Dzeko via? Lui vuole restare, ma la Roma ha già deciso: la situazione

Omar Abo Arab
·1 minuto per la lettura

Nell'incredibile vittoria di ieri che la Roma ha acciuffato al 93' contro lo Spezia, era in tribuna insieme ai compagni a seguire la gara, dopo che Edin Dzeko non era stato convocato da Paulo Fonseca per un fastidio muscolare (che è la versione ufficiale, si parla di un pesante battibecco tra i due dopo l'eliminazione in Coppa Italia). Il rapporto tra l'attaccante bosniaco e il tecnico è ormai compromesso definitivamente, tanto che si sta tornando a parlare di una cessione.

Fonseca e Dzeko | Silvia Lore/Getty Images
Fonseca e Dzeko | Silvia Lore/Getty Images

Molto difficile, visto il calibro del giocatore e soprattutto il fatto che mancano pochi giorni alla fine della sessione di mercato. Ma per Dzeko - scrive l'edizione odierna del Corriere dello Sport - la società ormai sembra orientata verso la cessione: lui vorrebbe restare, come aveva ribadito in un'intervista dopo la gara con la Sampdoria (vinta grazie al suo gol), ma nel frattempo Fonseca gli ha ufficialmente tolto la fascia di capitano. Venerdì a Trigoria è andato in scena un meeting tra il bosniaco, Alessandro Lucci (suo nuovo procuratore) e Tiago Pinto.

Ryan e Dan Friedkin | Silvia Lore/Getty Images
Ryan e Dan Friedkin | Silvia Lore/Getty Images

Il General manager giallorosso ha spiegato al calciatore che si proverà a trovare una soluzione, dopo che in estate la Roma bloccò il suo trasferimento alla Juve per 16,5 milioni di euro. Ma stavolta, se dovesse partire davvero, sarà a costo zero per il possibile acquirente. Ma almeno il club giallorosso risparmierebbe 7,5 milioni di euro, il più alto dell'intera rosa.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Roma e della Serie A.