E' morto Bill Russell, la leggenda Nba aveva 88 anni

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

(Adnkronos) - E' morto Bill Russell, leggenda della Nba. L'ex giocatore aveva 88 anni. Russell è stato l'atleta più vincente nella storia dello sport americano. Con la maglia dei Boston Celtics, il centro ha conquistato 11 titoli Nba. Da allenatore-giocatore, il primo coach afroamericano a guidare una franchigia Nba, ha vinto 2 campionati.

Nelle sue 13 stagioni da giocatore a Boston tra il 1956 e il 1969, Russell ha guidato i Celtics a 12 finali per il titolo. L'unica sconfitta è arrivata nel 1958 contro i St. Louis Hawks: con la serie sul 2-2, Russell si è infortunato e ha saltato le ultime 2 gare, che Boston perse per un totale di 3 punti.

Russell ha scritto la storia della pallacanestro rivoluzionando il ruolo del centro - nell'era segnata dalla rivalità con Wilt Chamberlain - e dominando il gioco da difensore eccezionale qual era. E' stato MVP per 5 volte e per 12 anni è stato un All Star. Ha chiuso la carriera con 21.620 rimbalzi, oltre 22 a partita, arrivando a raccoglierne 51 in una sola gara. A fare da corollario, 15,1 punti e 4,3 assist di media.

Russell è stato una figura epocale anche fuori dal campo. Il suo impegno per i diritti civili, sin dagli anni '60, è stato costante e ha accompagnato lo sviluppo dell'intera carriera. Nel 2011, l'ex presidente Barack Obama ha onorato Russell consegnandogli la Medal of Freedom.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli