E' morto Hugo Maradona, fratello di Diego aveva 52 anni

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·2 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

E' morto questa mattina Hugo Maradona, fratello di Diego Armando Maradona, a causa di un arresto cardiaco. Maradona, 52 anni, viveva nella zona Flegrea, a Monte di Procida, in provincia di Napoli. Hugo Maradona è deceduto nella sua abitazione, a poco più di un anno di distanza dalla morte del fratello avvenuta il 25 novembre 2020 in Argentina. Da calciatore, Hugo Maradona aveva indossato la maglia dell'Ascoli nel 1988.

"Una persona gentile e perbene, siamo stati orgogliosi di averlo avuto qui sul nostro territorio, nella nostra comunità, dice il sindaco di Monte di Procida, Peppe Pugliese, commentando all'Adnkronos la notizia della morte di Hugo Maradona. Il 52enne risiedeva da diversi anni insieme alla moglie nel piccolo comune dei Campi Flegrei, nella frazione Miliscola quasi al confine con il comune di Bacoli.

"Ho avuto modo di conoscerlo - racconta Pugliese - anche se ha sempre fatto una vita molto riservata e noi abbiamo sempre rispettato i suoi spazi. Ha scelto un quartiere bellissimo dove ha beneficiato di una grande tranquillità".

"Bacoli si stringe al dolore della famiglia Maradona per la morte del caro Hugo", scrive su Facebook il sindaco di Bacoli (Napoli), Josi Gerardo Della Ragione che, nel 2016, ha celebrato le nozze civili tra Hugo Maradona e la moglie Paola. "Fu un giorno emozionante e felice", ricorda il primo cittadino bacolese. DI Hugo Maradona, aggiunge, "ricorderò la semplicità. Era sempre tra la gente. Ed era diventato un figlio della comunità flegrea. Ricorderò i suoi racconti familiari dell'amato fratello, Diego. Possa riposare in pace".

A esprimere il cordoglio per la morte anche la Ssc Napoli: "Il presidente Aurelio De Laurentiis, il vice presidente Edoardo De Laurentiis, i dirigenti, lo staff tecnico, la squadra e tutta la SSc Napoli si stringono attorno alla famiglia Maradona e si uniscono al dolore per la scomparsa di Hugo", si legge in una nota della società.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli