E' sempre più 'Giovine Italia': la 'Nazionale emergenti' sfiderà San Marino

La FIGC ha annunciato che il prossimo 31 maggio, la 'Nazionale degli emergenti' sfiderà San Marino ad Empoli.

Quello iniziato dal commissario tecnico Ventura in Nazionale, è un nuovo corso atto non solo all’inizio di un ciclo che formerà la base dei giocatori che rappresenteranno l’Italia nei prossimi anni, ma anche alla valorizzazione dei tanti giovani talenti che il calcio nostrano sta producendo in questo periodo.

Per tale motivo, nel corso degli ultimi mesi, sono stati organizzati degli stage che hanno consentito al ct, di vedere da vicino alcuni di quei giocatori che nel giro di breve tempo dovranno dare il via ad un autentico ricambio generazionale.

Ventura, fin dalle sue prime partite da tecnico della Nazionale, ha lanciato diversi talenti ed ora è pronto a dare spazio in una partita vera, anche a coloro che per l’immediato non sono ancora pronti ma che lo saranno a partire dai prossimi anni.

Per tale motivo, la FIGC ha annunciato che il prossimo 31 maggio, al Castellani di Empoli si disputerà una partita che vedrà opposta la ‘Nazionale dei calciatori emergenti’ a San Marino: “La gara arriverà a conclusione di un percorso iniziato con il primo raduno di metà novembre”.

Come riportato dalla Federcalcio, sono stati sin qui 32 i giocatori (27 di A e 5 di B), convocati per i primi due raduni dedicati a calciatori emergenti, tutti talenti con un’età media di poco superiore ai 22 anni. A Coverciano inoltre, altri tre stage verranno svolti tra l’11 e 12 aprile, il 2 e 3 maggio e il 29 e 30 maggio.

Per la Nazionale, si tratterà di un debutto assoluto ad Empoli, mentre sono state due le amichevoli giocate contro San Marino (la prima nel febbraio del 1992 e la seconda nel maggio del 2013) e finite con il risultato di 4-0.

 

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità