Eder non ha dimenticato la Samp: "Ritorno? Mai dire mai, anche se Ferrero..."

Nell'Inter spazio a Palacio ed Eder, panchina per Perisic. Andreolli confermato in difesa. Udinese con Angella e Balic, c'è Thereau in attacco.

Il match di lunedì sera a San Siro tra Inter e Sampdoria avrà sicuramente un sapore particolare per Eder, ex blucerchiato. Ai microfoni del Secolo XIX l'attaccante della nazionale italana ha parlato del suo passato, non risparmiando qualche frecciata nei confronti del patron ligure Ferrero.

Nonostante tutto però non esclude un giorno di poter indossare nuovamente la maglia della Sampdoria. "Nel momento in cui dovessi segnare esulterò, ma con grande rispetto per una tifoseria che mi ha sempre trattato bene in 4 anni. Non sono mai stato vicino ad un ritorno alla Sampdoria, ma mai dire mai nella vita.

Negli ultimi mesi a Genova non mi sono piaciute alcune affermazioni del presidente Ferrero, sembrava fossi io a volermene andare, mentre alcuni aspetti della trattativa non mi hanno mai trovato d'accordo".

A gennaio l'italo-brasiliano è stato ad un passo dal Leicester. "E' vero, avevo sentito Ranieri, ma alla fine ho preferito restare all'Inter".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità