Effetto SuperLega sulla Borsa: importante calo delle azioni della Juventus dopo il flop di Agnelli

Antonio Parrotto
·1 minuto per la lettura

La Juventus paga in Borsa l'effetto SuperLega, com'era prevedibile. Il fallimento del progetto ha avuto effetti disastrosi sul titolo dei bianconeri. Effetto boomerang perché dopo l'annuncio di domenica scorsa, c'era stato un balzo delle azioni siginificativo, il miglior titolo italiano con un a +17,85% a 0,91 euro, (raggiungendo così gli 1,22 miliardi di euro di capitalizzazione).

Il crollo della SuperLega voluta anche dal presidente Andrea Agnelli ha portato a un'apertura negativa della Borsa bianconera con un -10%. Il titolo, già debole nella vigilia dopo l'exploit di lunedì scorso, cede il 13.70% a 0,75 euro alle 15.33 di mercoledì.

Andrea Agnelli | Stefano Guidi/Getty Images
Andrea Agnelli | Stefano Guidi/Getty Images

Interpellato dalla Reuters, alla domanda se il progetto potrebbe ancora prendere vita, Agnelli ha risposto: "Per essere franco e onesto no, evidentemente non è il caso. Resto convinto della bontà del progetto, ma non si può fare un torneo a sei squadre". Qualche ora dopo è arrivato il comunicato della Juventus. Secondo quanto riferito da Tuttosport, le dichiarazioni di Andrea Agnelli alla Reuters hanno portato a un nuovo ribassamento delle azioni della Juventus. Giornata dunque fortemente negativa per il club bianconero e per il numero uno della Vecchia Signora Andrea Agnelli.

Segui 90min su Facebook per restare aggiornato sulle ultime news sulla Serie A.