El Shaarawy rialza la Roma: "Ora secondo posto e caccia alla Juventus"

Roma e Udinese si sfidano all'Olimpico nel primo dei tre anticipi del sabato.

La Roma esce dalla Coppa Italia, Stephan El Shaarawy non si abbatte. Il 'Faraone', autore del momentaneo 1-0, invita i giallorossi a guardare avanti e più precisamente al sogno chiamato Scudetto.

Alla 'RAI', nel post-derby di ritorno vinto con la Lazio , questo il suo pensiero: "Sia col Lione che oggi siamo stati condizionati dagli episodi, ci ha penalizzato il match d'andata. Ora archiviamo questa delusione e pensiamo al campionato, dobbiamo restare secondi e provare a raggiungere la Juventus. Mancano 8 giornate, finchè la matematica non ci condanna dobbiamo crederci" .

" Abbiamo preso due goal da evitare, se sfruttavamo le occasioni all'inizio la musica poteva cambiare - sottolinea El Shaarawy - La partita l'abbiamo fatta, abbiamo vinto, purtroppo non è bastato".


Il numero 92 giallorossa spende parole dolci per i tifosi: "Grazie ai tifosi, soprattutto alla Curva, gli abbiamo regalato una vittoria anche se 'inutile' e ci hanno dato un sostegno importante".

Dal punto di vista personale, la stagione dell'ex Milan è stata caratterizzata da alti e bassi: "Mi è mancata continuità nel minutaggio, l'anno scorso ne avevo di più ma quest'anno abbiamo giocatori che hanno fatto benissimo e c'era più competizione. Ciò non mi ha comunque impedito di dare il 100%, sono soddisfatto. Segno di più in casa? Quando gioco dall'inizio o entro do sempre il massimo per aiutare la squadra, a prescindere".

Nella testa di El Shaarawy pesa quel goal fallito col Lione: "Poteva cambiare le sorti della stagione mia e della Roma, ci avrebbe qualificato e dava fiducia all'ambiente. Ma non bisogna pensarci più di tanto, il calcio va così".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità