Elkann 'avvisa' Ventura: "Preservi i giocatori della Juventus in Nazionale"

John Elkann manda un messaggio al ct azzurro Giampiero Ventura: "I giocatori della Juventus vanno preservati. Rivincita contro il Barcellona".

Missione compiuta per la Juventus che si è qualificata per la finale di Coppa Italia dove affronterà la Lazio il prossimo 2 giugno (data che verrebbe spostata qualora i bianconeri raggiungessero la finale di Champions League, in programma per il giorno dopo).

Sarà dunque felice John Elkann, presidente di Exor (holding che controlla il club bianconero) ed intervenuto in occasione dell'evento 'Panorama d'Italia'. Come riportato da 'La Gazzetta dello Sport', ha voluto esprimere la sua vicinanza al cugino Andrea Agnelli per il coinvolgimento nell'inchiesta 'N'drangheta-Juventus': "Sono fiducioso nelle istituzioni e sicuro che alla fine la verità verrà fuori. Dispiace veder una squadra come la nostra così vulnerabile a questi attacchi: chi vince è sempre più in evidenza degli altri e si cerca di farsi una propria immagine sfruttando quella degli altri".

Soddisfazione per la finale conquistata e per la doppietta di Higuain: "Mi auguro che continui a segnare ancora tante reti con la nostra maglia. De Laurentiis? Ormai è passato, bisogna pensare al domani. Mi ha fatto piacere vedere una Juventus forte e coraggiosa".

Un 'avvertimento' a Ventura, ct dell'Italia: "I giocatori della Juventus in Nazionale sono tanti ed è bene che vengano preservati al meglio nei prossimi impegni".

Obiettivo 'Triplete': "Questa squadra ha vinto 5 Scudetti di fila e non accadeva dagli anni '30: merito dell'operato di mio cugino Andrea Agnelli e di tutto il suo staff, hanno lavorato benissimo. Allegri? Più che il futuro a noi interessa il presente e questo dice che lui è il nostro tecnico, ha delle bellissime sfide davanti".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità