Elliott continuerà il progetto Milan anche senza la Champions: il punto

·1 minuto per la lettura

Il Milan lotta per una qualificazione in Champions League che si è inevitabilmente complicata dopo il passo falso di domenica scorsa contro il Cagliari: per non fare calcoli e sperare negli altri, ai rossoneri servirà una vittoria nella difficile trasferta di Bergamo contro l’Atalanta, in programma domenica sera in contemporanea con le sfide di Napoli e Juventus.

La dirigenza rossonera | Jonathan Moscrop/Getty Images
La dirigenza rossonera | Jonathan Moscrop/Getty Images

La qualificazione all’Europa che conta è uno degli obiettivi di Elliott, che da quando è proprietario del club rossonero ha solo accarezzato questa possibilità: qualificarsi o meno farebbe ovviamente la differenza anche a livello economico e di prestigio. Si potrebbe infatti convincere con più facilità chi deve rinnovare a restare, attraendo allo stesso tempo nuovi giocatori di livello. Il tutto, assicura oggi Tuttosport, fermo restando che l’impegno di Elliott nel Milan continuerà qualsiasi sia il risultato sportivo che verrà fuori dopo il big match delGewiss Stadium di Bergamo.

In soldoni, il processo di crescita del club meneghino andrà avanti anche senza qualificazione in Champions. Centrare la qualificazione ovviamente darebbe ossigeno alle casse del Milan di Elliott, che a prescindere stanno già registrando dei miglioramenti rispetto l’esercizio di bilancio chiuso con 194 milioni di euro di passivo al 30 giugno scorso.

Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di mercato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli