Emergenza Coronavirus, Juric duro: "E' tutto ridicolo"

Goal.com

Oggi non può essere soddisfatto per il risultato del suo Verona, battuto in rimonta da una coriacea Sampdoria: il campo sembra però l'ultimo dei problemi per Ivan Juric, condizionato come tutti da questa strana atmosfera portata nel mondo del calcio dalla paura per la diffusione del Coronavirus.

Intervistato da 'Sky Sport', il tecnico croato ha usato parole forti lanciando una critica nemmeno tanto velata a chi sta gestendo questa situazione in maniera, a suo dire, alquanto discutibile.

"Se devo essere sincero, è tutto ridicolo, non è normale, cioè questi cominciano a giocare e poi non giocano, poi giocano un'ora dopo, poi noi stiamo adesso anche qua a un metro uno dall'altro e in partita tutti difendono abbracciati, ci sono tante contraddizioni, per me va bene tutto, l'importante è che ci sia coerenza, che decidono bene, sereni, così c'è grande incoerenza".

Per ora si gioca, al netto dello sciopero paventato dall'AIC di Damiano Tommasi, fortemente contraria al prosieguo del campionato: novità a riguardo sono attese con la prossima puntata di un romanzo dal finale più che mai incerto.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...