Empoli-Pescara 1-1: Pari al Castellani, punto prezioso per i toscani

In quale caso può arrivare la prima ufficialità della Serie A 2016/2017? Se l'Empoli vince e il Pescara perde ci sarà la prima retrocessione.

Termina con un pareggio per 1-1 l'atteso scontro salvezza fra Empoli e Pescara al Castellani. Il punto conquistato consente all'Empoli di mantenere invariato a 9 punti il proprio vantaggio in classifica sugli abruzzesi. Martusciello e Zeman confermano le formazioni già viste all'opera nel precedente turno di campionato. Il tecnico dell'Empoli dà fiducia a Marilungo davanti accanto a Thiam, mentre il boemo conferma Fiorillo in porta, Coulibaly a centrocampo e Bahebeck al centro dell'attacco.

I primi 35 minuti di gara sono richci di emozioni. Il Pescara sfiora il vantaggio in avvio di partita, ma poi è l'Empoli a passare in vantaggio al 9' con El Kaddouri bravo a sfruttare un assist di Marilungo. Le 2 squadre non si risparmiano, e sono frequenti i ribaltamenti di fronte. Dopo essersi mangiato l'1-1, Caprari riporta il punteggio in parità al 31', finalizzando una bella azione di contropiede degli abruzzesi. Proprio nell'azione del goal si fa male Bahebeck, costretto a lasciare il campo per l'ennesimo infortunio di una sfortunata stagione.

Ritmi meno intensi nella ripresa, ma al 64' El Kaddouri penetra bene in area e da buona posizione calcia in porta, trovando tuttavia la risposta di Fiorillo, che salva il risultato. Poi è il Pescara, con Benali e Biraghi, a sfiorare senza successo il goal della vittoria. Finisce 1-1, ma il punto fa comodo soltanto ai padroni di casa. 

I GOAL

9’ EL KADDOURI 1-0 - Azione insistita dell'Empoli nell'area del Pescara: Marilungo prolunga per El Kaddouri, che con un tiro di esterno destro trova l'angolino basso sulla sinistra, sorprendendo Fiorillo.

31' CAPRARI 1-1 - Contropiede fulminante del Pescara: Bahebeck scappa via palla al piede sul filo del fuorigioco e dopo una corsa di 40 metri scarica sulla sinistra per Caprari, che controlla, aggira Skorupski e insacca di precisione.

I MIGLIORI

EMPOLI: EL KADDOURI

Il talento del marocchino, che svaria su tutto il fronte offensivo, è prezioso per la squadra di Martusciello. Dai suoi piedi nascono il goal dell'1-0 e tutte le azioni più pericolose create dai toscani.

PESCARA: BENALI

E' il giocatore con il rendimento più costante nella squadra di Zeman. Quando si accende sono sempre pericoli per la difesa avversaria.

I PEGGIORI

EMPOLI: BUCHEL

Impalpabile il suo contributo a centrocampo: il ragazzo del Liechtenstein è autore di una prestazione sottotono.

PESCARA: BIRAGHI

Soffre molto sulla fascia sinistra in fase difensiva, spesso viene superato nell'uno contro uno da El Kaddouri, che ama defilarsi sulla corsia di destra.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità