Emre Can: "I giovani mi fanno arrabbiare per come gestiscono il loro talento"

Sami Khedira starà fuori tre mesi dopo l'operazione al ginocchio: la Juventus punta a recuperare Emre Can, dal mercato idee Rakitic e Tonali.
Sami Khedira starà fuori tre mesi dopo l'operazione al ginocchio: la Juventus punta a recuperare Emre Can, dal mercato idee Rakitic e Tonali.

Nonostante sia soltanto un classe 1994, Emre Can ha già alle spalle quasi 300 partite e quando parla lo fa dall'alto della sua esperienza, specie quando prova a redarguire i giovani che non sfruttano il loro talento.


Il centrocampista della Juventus ha parlato al 'kicker' proprio dei ragazzi che si approcciano al calcio professionistico senza la giusta attitudine e con il giusto linguaggio del corpo.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

“Penso che sia un peccato che alcuni giovani gestiscano in certi modi il loro enorme talento. Non riesco a capire. Hanno la possibilità della vita quando si allenano con i professionisti. Ma alcuni a volte usano un linguaggio del corpo che mi fa arrabbiare. Non so se si rendono conto di non essere nell’ambiente giusto”.

Anche alla Juventus Can prova ad aiutare i giocatori più giovani, provando a mostrare loro quando possono mettere il piede sull'acceleratore.

Spesso parlo con i giocatori giovani della Juventus, provo a mostrare loro cosa possono fare quando spingono. Ma alcuni non lo capiscono”.

Il tedesco ha anche criticato gli stipendi eccessivi e i troppi soldi che vengono dati ai giovani, ricordando anche dii essere stato lui stesso un esempio.

Se guadagni già molto in giovane età, puoi riempirti la pancia. A chi dovresti dimostrare qualcosa? Perché dovresti farti in quattro? Da giovane al Bayern ho sempre dato tutto, fortunatamente ho avuto un mentore con Jupp Heynckes”.

Potrebbe interessarti anche...