Entry list da record per Bathurst: 34 GT3 sul Mount Panorama

Francesco Corghi

Saranno ben 34 le GT3 presenti in pista per la 12h di Bathurst che si svolgerà in Australia il weekend del 30 gennaio-2 febbraio.

Dopo la conferma dell'evento da parte degli organizzatori, che ieri avevano emesso un comunicato per allontanare l'ipotesi della cancellazione dovuta ai devastanti incendi, oggi arriva l'elenco degli iscritti ufficiale.

Sul Mount Panorama saranno ben 40 le auto in totale a darsi battaglia per il primo round dell'Intercontinental GT Challenge 2020 (2 in più rispetto allo scorso anno), con 11 marchi rappresentati.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Al momento le iscrizioni non sono chiuse, per cui il numero potrebbe aumentare, ma per ora abbiamo la certezza che piloti delle categorie Pro, Pro-Am e Silver combatteranno con le rispettive Aston Martin, Audi, Bentley, BMW, Ferrari, Honda, Lamborghini, McLaren, Mercedes-AMG, Nissan e Porsche.

"La griglia sarà molto competitiva e la più folta delle corse GT, segno della natura di questo evento - ha detto il direttore Kurt Sakzewski - Siamo convinti che sia ben bilanciata, per cui la gara potrà essere equilibrata e combattuta dai team di Asia, Europa, Nord America e Australia fra le tantissime GT3 che per la prima volta saranno presenti in questo evento. L'aggiunta della Honda NSX ha in particolare attirato le auto di ultima generazione, la griglia di Bathurst sarà molto diversa quest'anno, ma ci sono altre squadre che hanno presentato domanda, per cui potrebbe aumentare ancor di più".

Nella entry list sono presenti anche due vetture GT4 della Classe C e quattro MARC II della nuova categoria ad inviti.

Potrebbe interessarti anche...