Esposito da sogno: Lukaku gli lascia il rigore ed è primo goal in Serie A

Contro il Genoa, Sebastiano Esposito è diventato il secondo più giovane marcatore della storia dell’Inter ed il più giovane titolare del 21° secolo.
Contro il Genoa, Sebastiano Esposito è diventato il secondo più giovane marcatore della storia dell’Inter ed il più giovane titolare del 21° secolo.

Quello che si avvia alla conclusione, è stato per Sebastiano Esposito un 2019 da incorniciare. Conclusa la sua trafila nel settore giovanile dell’Inter, a soli 17 anni è entrato a pieno titolo a far parte del gruppo della prima squadra allenata prima da Luciano Spalletti e poi da Antonio Conte.

Se i mesi scorsi sono valsi gli esordi in Europa League, campionato e Champions League, l’annata si chiude con un record straordinario.

In virtù anche della squalifica di Lautaro Martinez e dell’infortunio che sta tenendo Alexis Sanchez lontano dai campi da gioco da diverse settimane, Esposito è stato schierato dal 1’ nel match di campionato contro il Genoa e la cosa gli ha consentito di guadagnarsi, nel suo piccolo, una pagina nel libro di storia dell’Inter.

Il giovane attaccante nerazzurro infatti è diventato, a 17 anni e 172 giorni, il più giovane giocatore dell’Inter ad essere schierato titolare in un match di Serie A nel 21° secolo. Ma non è tutto.

Esposito infatti, al 64’ ha anche realizzato il suo primo goal nella massima serie, quando Romelu Lukaku (che poi ha ricevuto l'ovazione di tutto lo stadio), incitato anche dagli spettatori presenti, ha lasciato proprio al giovane collega l’incombenza di battere un calcio di rigore guadagnato in precedenza da Gagliardini. In questo modo, l'attaccante è diventato il secondo giocatore più precoce ad assere riuscito a segnare in Serie A, preceduto dal solo Mario Corso che nel 1958 andò in rete contro il Bologna a 17 anni e 97 giorni, ma il più giovane in assoluto a realizzare un goal a San Siro, battendo il record di Beppe Bergomi che resisteva dal 6 settembre 1981 (goal in in derby a 17 anni, 9 mesi e 15 giorni).

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...