Euro 2020, quanto segna la Serie A? Stessi numeri della Premier League, dominio Atalanta

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Quanto segna la Serie A! La vituperata Serie A! I 'nostri' giocatori stanno lasciando letteralmente il segno in questo Europeo. Le ultime firme sono arrivate ieri, con i gol di Mario Pasalic e Alvaro Morata, che hanno portato rispettivamente a 29 e 30 i gol 'italiani' a Euro2020.

Come riporta La Gazzetta dello Sport, eguagliato il primato della Premier League nel 2016. Per Mario Pasalic doppia soddisfazione: con il suo gol l’Atalanta di Gian Piero Gasperini è diventata il quarto club a vedere 5 giocatori in gol nello stesso Europeo (Matteo Pessina, Aleksey Miranchuk, Joakim Maehle e Robin Gosens a segno).

Alvaro Morata | Stuart Franklin/Getty Images
Alvaro Morata | Stuart Franklin/Getty Images

Come accennato, si tratta della quarta società a vantare cinque firme diverse allo stesso Europeo. Le altre? Il Real Madrid del 2012, il Barcellona del 2000 e l’Anderlecht nel 1984. Se dovesse arrivare un altro gol atalantino nelle ultime 9 partite del torneo, la Dea riscriverebbe la storia dell'Europeo. Oltre alle 7 reti arrivate dai giocatori dell'Atalanta, ci sono da segnalare i 5 gol di Cristiano Ronaldo e i 3 di Romelu Lukaku, senza tralasciare ovviamente quelle degli azzurri, da Manuel Locatelli, passando per Ciro Immobile e Lorenzo Insigne (tutti autori di due gol a testa) e poi Federico Chiesa. In gol anche Perisic con la Croazia, Mikkel Damsgaard (Danimarca), Aaron Ramsey (Galles), Goran Pandev (Macedonia del Nord), Karol Linetty (Polonia) e Milan Skriniar (Slovacchia).

Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di Euro 2020.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli