EURO 2020, tifosi dell’Ungheria sbagliano città: la storia

·2 minuto per la lettura
Tifosi Francia sbagliano città per seguire una gara di EURO 2020
Tifosi Francia sbagliano città per seguire una gara di EURO 2020

Incredibile la vicenda di sei tifosi transalpini che hanno sbagliato la città per vedere la sfida tra Ungheria e Francia valida per EURO 2020. Invece di recarsi a Budapest si sono diretti a Bucarest: una differenza non di poco conto trattandosi di una città che si trova in Romania. La notizia è stata diffusa dal quotidiano Jurnalul National.

L’errore dei tifosi della Francia per EURO 2020

I sei avrebbero voluto vedere la partita valida per il girone F di Euro 2020 tra la Francia e l’Ungheria. Si sono accorti dell’errore dopo l’atterraggio in aeroporto, prima il nulla più totale.

Tifosi Francia sbagliano città e nazionale ad EURO 2020

I tifosi della Francia erano partiti per seguire la loro Nazionale. Una mini vacanza tra amici che si è trasformata nella partenza per una città completamente differente rispetto a quella dove avrebbero giocato i proprio beniamini. Invece di recarsi in Ungheria i sei tifosi della Francia sono andati in Romania.

L’errore è stato compreso dopo aver preso un autobus in centro. Alla vista dei tifosi dell’Ucraina, giunti a Bucarest per la partita contro l’Austria, tutto è diventato più chiaro. Nonostante questo, però, tutti e sei hanno scelto di fermarsi in città e sperare in un passaggio del turno. Il prossimo 28 giugno 2021, infatti, a Bucarest potrebbe disputarsi il match della Francia: per fare questo i transalpini dovrebbero arrivare primi.

EURO 2020 e l’errore dei tifosi della Francia, c’è la possibilità di “rimediare”

Secondo quanto riportato dal giornale rumeno si sarebbero così espressi: “Vedendo tutti quei tifosi verso lo stadio pensavamo che fossero tifosi ungheresi – hanno commentato – che andavano alla partita e li abbiamo seguiti. Pensavamo che essendo della città conoscessero la strada per lo stadio“. Alla fine però la scoperta dell’errore e l’ammissione: “Dobbiamo studiare di più l’Europa“.

Intanto nelle ultime ore l’Oms ha mostrato una grande preoccupazione per la decisione del governo britannico di allentare le restrizioni anti Covid in vista delle semifinali e della finale di EURO 2020 previste allo stadio di Wembley di Londra. È recente la scelta del governo di portare dal 25% al 75% la capienza massima complessiva dello stadio durante le ultime tre partite del campionato europeo. Ciò vorrebbe dire, numeri alla mano, ospitare circa 60mila spettatori che saranno all’interno dell’arena per assistere ai match.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli