Euro 2020, Uefa: stop birra in conferenza davanti ai giocatori musulmani

·1 minuto per la lettura

Niente più bottiglie di birra davanti ai giocatori musulmani in conferenza stampa durante gli Europei di calcio. Lo ha deciso l'Uefa dopo quanto accaduto con Paul Pogba, centrocampista della Francia, che in una conferenza ha rimosso una bottiglia di birra dal tavolo e l'ha nascosta. Le squadre, riferisce il Telegraph, dovranno segnalare preventivamente se i giocatori e i dirigenti che parleranno in conferenza sono contrari ad avere dinnanzi una bottiglia di birra per motivi religiosi.

Nei giorni scorsi la Uefa aveva avvertito le Federazioni che avrebbe iniziato a multarle qualora ci fossero stati altri episodi come quello accaduto col francese. Ma ovviamente, scrive il 'Telegraph', ha voluto in tal modo distinguere chi allontana le bottiglie per motivi religiosi e per chi invece lo fa per motivi legati ad una corretta alimentazione.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli