Europa League, due gare a porte aperte: a Glasgow e Istanbul

Goal.com

Si moltiplicano di ora in ora i campionati sospesi nel mondo del calcio. Dall'Italia alla Spagna, dal Portogallo all'Olanda, passando per la MLS nord-americana, in giro per il mondo diverse federazioni hanno optato per evitare gli assembramenti e contenere il coronavirus covid-19. In Europa si continua però anche a giocare a porte aperte.

Se alcune nazioni hanno optato per giocare senza tifosi, in Europa League, nella giornata odierna, sono due i match con i fans regolarmente allo stadio per incitare i propri beniamini. A Glasgow e Istanbul due gare normali, senza limitazioni di sorta, in attesa di una possibile comunicazione di stop da parte dell'UEFA il prossimo 17 marzo, data della riunione straordinaria per predendere provvedimenti o meno sui due tornei continentali.

In Scozia si gioca a porte aperte il match degli ottavi d'andata tra i Rangers e il Bayer Leverkusen. Molto probabilmente l'ultimo match a porte aperte nel Regno Unito, visto e considerando come la federazione sia pronta a sospendere le attività con i tifosi all'interno degli stadi. L'Old Firm contro il Celtic verso le porte chiuse.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

A Istanbul, invece, il Basaksehir affronterà il Copenaghen. Non ci sono indicazioni riguardo un'imminente chiusura degli stadi o svolgimento delle partite a porte chiuse in Turchia a differenza del Regno Unito, quindi a Istanbul  e dintorni dovrebbe giocarsi come di consueto in infuocati impianti pieni fino all'orlo.

Inizialmente previste il 17 marzo, Manchester City-Real Madrid e Juventus-Lione sono state rinviate a causa della positività al coronavirus di un giocatore di basket dei Blancos (la società di Perez è una polisportiva) e quella di Daniele Rugani: nella stessa giornata la UEFA potrebbe annunciare lo stop delle gare del 18, ritorno degli ottavi di Champions, e del 19, ritorno di quelle di Europa League.

Se invece l'UEFA dovesse decidere di far continuare le proprie competizioni, anche la settimana prossima alcune gare potrebbero avere i tifosi al proprio interno: in Ucraina, ad esempio, con il match di ritorno tra Shakhtar Donetsk e Wolfsburg.

Per questp turno d'andata, detto di Glasgow e Istanbul, sono state rinviate causa traffico italo-spagnolo bloccato Siviglia-Roma e Inter-Getafe. Si gioca a porte chiuse ad Atene, Francoforte, Linz e Wolfsburg.

Potrebbe interessarti anche...