Europa League, la Roma non va a Siviglia

Sportal.it

Il Coronavirus sta mandando nel caos il calcio europeo: tante partite di Europa League rischiano di essere rinviate nelle prossime ore. Dopo il no secco del Getafe alla trasferta in casa dell'Inter, anche la Roma ha annunciato su Twitter che non partirà per Siviglia, per la partita valida per gli ottavi della seconda competizione europea.

"L’#ASRoma non andrà in Spagna per il match di Europa League contro il Siviglia a causa della mancata autorizzazione da parte delle autorità locali. Maggiori dettagli saranno resi noti dalla UEFA".

Dopo il blocco dei voli tra Spagna e Italia serviva l'ok del governo spagnolo per far sbarcare i giallorossi in Andalusia: ma il via libera non è arrivato e a poche ore dal volo delle 15,30 il club capitolino ha confermato l'impossibilità a partire e quindi a giocare  il match di giovedì sera.

Scartata l'ipotesi di una soluzione alternativa come un viaggio in Portogallo per andare a Siviglia: la Roma ha preso atto e adesso aspetta una comunicazione scritta da parte dell'Uefa, che probabilmente rinvierà la partita a data da destinarsi.

A tutto questo va aggiunta la richiesta congiunta dei sindacati calciatori italiani e spagnoli, che vorrebbero imporre uno stop totale delle partite tra i due Paesi.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...