Europa League, Lazio-Lokomotiv Mosca 2-0

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

La Lazio dopo il successo nel derby batte 2-0 sul Lokomotiv Mosca in Europa League, riscattando la sconfitta rimediata contro il Galatasaray nella prima gara del girone. Sarri ripropone Strakosha tra i pali e si affida al turnover, tranne che in attacco dove conferma il tridente composto da Pedro, Immobile e Felipe Anderson. I biancocelesti partono subito forte e al 13' passano in vantaggio: Felipe Anderson serve Pedro che mette una palla morbida in mezzo sulla quale si avventa Basic che appoggia in rete di testa per l'1-0. La Lazio continua a spingere e sfiora il raddoppio con Immobile in più di una occasione.  

GUARDA ANCHE - Chi è Maurizio Sarri?

Al 27' si fa vedere la Lokomotiv, filtrante in area per Smolov che calcia anticipando Acerbi, Strakosha copre bene il primo palo e salva di piede. Ma al 38' la squadra di Sarri raddoppia: su un corner Acerbi colpisce di testa sul primo palo e Patric devia sotto porta battendo Guilherme. La Lokomotiv non riesce ad opporsi e nella ripresa la musica non cambia con la Lazio che al 64' colpisce la traversa: Lazzari si distende sulla destra, Milinkovic serve Pedro il cui tiro di prima intenzione si stampa sulla traversa e sul palo. La Lazio spreca però molto. Al 76' dribbling di Milinkovic-Savic sotto porta, poi il serbo cerca il tocco sotto e grazia la Lokomotiv. Passa un minuto e Raul Moro serve Felipe Anderson, che da sue passi non inquadra la porta. 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli