Europa League, Pellegrini: "Domani un pari andrebbe bene"

La partita di domani contro la Roma è decisiva solo in prospettiva per il tecnico del Betis Siviglia Manuel Pellegrini, che guida il girone a punteggio pieno davanti appunto a Roma e Ludogorets: "Vincere sarebbe un passo in avanti, ma perdere non sarebbe grave: non sarà però una gara decisiva, perché nessuna delle due squadre otterrà la qualificazione al 90'. Loro avranno il calore del pubblico, ma noi affrontiamo tutte le partite al 100%: Dybala è uno dei tanti buoni giocatori della Roma, hanno investito molto su lui. Fekir è disponibile, la squadra ha avuto 72 ore per recuperare: sarà difficile tornare a Siviglia e giocare domenica".

Non è infine il momento di aggiungere pepe al rapporto con José Mourinho: "I nostri rapporti sono cordiali e ci stiamo reciprocamente, abbiamo convissuto anni in Spagna e Inghilterra, poi ognuno è padrone delle sue parole. Per me allenare il Malaga è stato un orgoglio e confermo che, nonostante avessi allenato grandi club, sono stato contento della mia scelta".