Europa League, Roma corsara in Finlandia

Getty Images

La Roma si impone a fatica in casa HJK Helsinki e si giocherà l'accesso ai playoff di Europa League contro il Ludogorets tra una settimana, quando occorrerà la vittoria (le due formazioni sono appaiate, ma i bulgari hanno il vantaggio momentaneo dello scontro diretto) per issarsi alle spalle del già qualificato Betis di Pellegrini.

A decidere la partita sono le reti di Abraham (abile a sfruttare di testa la punizione di capitan Pellegrini) nel finale dei primi 45' e quella di El-Shaarawy, che trova l'improvvida deviazione di Hoskonen: nel frattempo i padroni di casa, che già nelle prime battute si erano resi pericolosi pigiando sull'acceleratore, avevano pareggiato con l'ex clivense Hetamaj a bersaglio dalla lunetta. Sullo 0 a 0 clamorosa occasione capitolina: due legni colti in sequenza da Cristante e Mancini, con un ulteriore salvataggio di Hetemaj sulla linea di porta.

Gli scandinavi recriminano per lo spettacolare 2 a 2 firmato dalla distanza da Browne, invalidato dal Var per un fallo di Malik su Cristante.

HJK Helsinji-Roma 1-2 

HJK HELSINKI: Hazard; Hoskonen, Halme, Peltola; Soiri, Lingman, Vaananen, Hetemaj (68' Boujellab), Browne; Hostikka, Olusanya (45' Abubakari).
All.: Koskela.

ROMA: Rui Patricio; Mancini, Smalling, Viña; Zalewski, Camara (75' Faticanti), Cristante, El Shaarawy; Pellegrini (75' Bove), Volpato (Shomurodov); Abraham. All.: Mourinho.

Arbitro: Tiago Martins

Marcatori: 41' Abraham, 53' Hetemaj, 61' ag. Hoskonen

Ammoniti: 22' Mancini, 34' Halme, 81' Rui Patricio, 81' Abubakari