Eurotour: nel Cyprus open Donaldson e Armitage in vetta

Adx
·2 minuto per la lettura

Roma, 30 ott. (askanews) - Lorenzo Gagli, unico italiano in gara, 17° con 135 (66 69, -7), si è mantenuto in alta classifica nell'Aphrodite Hills Cyprus Open, sul percorso dell'Aphrodite Hills Resort (par 71), nella città di Paphos a Cipro, nazione che ospita per la prima volta un evento dell'European Tour, la 50 toccata dal circuito continentale. Dopo il primo, anche il secondo giro non è terminato per la sopravvenuta oscurità, con cinque giocatori fermati lungo il percorso. Due sono importanti, perché occupano il primo posto della classifica provvisoria con "meno 11", il gallese Jamie Donaldson, stoppato dopo 17 buche, e l'inglese Marcus Armitage, che he ha giocate 15. Gli altri tre concorrenti che debbono concludere non incideranno nella graduatoria che vede al terzo posto con 132 (-10) l'inglese Richard McEvoy, lo scozzese David Drysdale, alla 509 presenza sul tour, e il finlandese Sami Valimaki, alla prima stagione sul circuito dove ha ottenuto un successo (Oman Open a marzo). Al sesto posto con 133 (-9), l'indiano Shubhankar Sharma, che ha superato il sesto taglio di fila, gli inglesi Jordan Smith e Callum Shinkwin, il belga Thomas Detry, il francese Benjamin Hebert e lo statunitense Joahnnes Veerman, leader dopo un giro con l'inglese Mitch Waite, ora 12° con 134 (-8). Sono rimasti in corsa con l'ultimo punteggio utile l'inglese Laurie Canter e il belga Nicolas Colsaerts, 62.i con 139 (-3), secondi la scorsa settimana nel 77° Open d'Italia, superati in extremis dall'inglese Ross McGowan. Jamie Donaldson, 45enne di Pontypridd con tre titoli, è sceso di cinque colpi sotto par con sei birdie e un bogey e Marcus Armitage, 33enne di Salford, un alloro nel Challenge Tour, di sei con un eagle, quattro birdie e un bogey. Per Lorenzo Gagli 69 (-2) colpi con cinque birdie, due bogey e un doppio bogey. Il montepremi è di un milione di euro.