Eurotour: Pavan e Migliozzi al Nedbank golf challenge

Adx/Int2

Roma, 13 nov. (askanews) - Lee Westwood difende il titolo nel Nedbank Golf Challenge (14-17 novembre), settimo degli otto eventi delle Rolex Series dell'European Tour in programma sul percorso dl Gary Player CC, a Sun City in Sudafrica. Il torneo, nato nel 1981 come evento riservato a pochi eletti tra i migliori al mondo, che si battevano per un milione di dollari, ha poi avuto varie evoluzioni sino alla versione odierna nella quale competono 63 concorrenti per un montepremi di 7.500.000 dollari. In campo due azzurri, Andrea Pavan e Guido Migliozzi, entrambi vittoriosi in stagione e che sono in buone condizioni di forma. All'ultimo momento potrebbe entrare nel field Nino Bertasio, prima riserva.

L'austriaco Bernd Wiesberger - leader della Race To Dubai, ossia l'ordine di merito - in attesa della gara decisiva a Dubai (DP World Tour, 21-24 novembre) dove si conoscerà il nome del successore di Francesco Molinari, numero uno del circuito 2018, avrà un solo avversario che può sorpassarlo in classifica, l'inglese Matthew Fitzpatrick (quarto), che però deve vincere dipendendo poi dalla posizione che occuperà l'austriaco. Wiesberger, peraltro, è stato anche favorito dalle molte defezioni: infatti vi saranno in gara solo altri tre giocatori tra i top ten della Race To Dubai, gli inglesi Matt Wallace (n. 7) e Tommy Fleetwood (n. 10) e il sudafricano Erik Van Rooyen (n. 8), che possono solo accorciare le distanze.

Nel field numerosi sudafricani, tutti ovviamente molto motivati, tra i quali ricordiamo Louis Oosthuizen, Richard Sterne e Branden Grace, vincitore nel 2017, senza dimenticare Ernie Els, grande campione fuori da novero dei favoriti, ma che sicuramente sarà il più acclamato e seguito dai fans di casa. E ancora gli svedesi Henrik Stenson e Alex Noren, a segno nel 2016, lo statunitense Kurt Kitayama, lo scozzese Robert MacIntyre, gli spagnoli Jorge Campillo e Rafa Cabrera Bello, il tedesco Martin Kaymer, il belga Thomas Pieters, l'indiano Shubhankar Sharma e il cinese Haotong Li. Per i due azzurri l'obiettivo è una prestazione di rilievo per salire ulteriormente nella classifica nella money dove Pavan è 28° e Migliozzi 39°, entrambi comunque sicuri di essere sul tee di partenza a Dubai insieme a Francesco Molinari.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...