#Everychildismychild: Dybala, Totti e Immobile contro la guerra in Siria

Paulo Dybala, Francesco Totti, Ciro Immobile, Simone Inzaghi e Marco Storari hanno aderito all'appello lanciato da #Everychildismychild.

Anche il calcio si mostra sensibile alla guerra che sta travolgendo la Siria: dopo il raid aereo con gas tossici dei giorni scorsi, è arrivata la risposta del bombardamento da parte degli Stati Uniti. Alcuni esponenti del calcio italiano hanno voluto mostrare il proprio disappunto lanciando un appello sui social.

Tramite 'Instagram' l'allentore della Lazio Simone Inzaghi mostra la scritta #everychildismychild, organizzazione no profit per la cura e l'educazione dei minori nei paesi più poveri. Anche l'attaccante Ciro Immobile condivide l'appello lanciato dall'organizzazione in difesa dei bambini in Siria.



Il capitano della Roma Francesco Totti ha voluto lanciare un video messaggio sul proprio profilo 'Facebook': "Voglio dire basta alla guerra in Siria, non si può più tacere. Ogni bambino è il nostro bambino".


Stesso messaggio arrivato anche in un video registrato dal portiere Marco Storari. Dopo la vittoria contro il Chievo è toccato poi a Paulo Dybala diffondere il suo pensiero contro il conflitto in Siria: "Stop war! Every child is my child". Il calcio si stringe contro le bombe.



Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità