Ex Roma, Carew accusato di evasione fiscale: rischia 6 anni in prigione

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Guai in vista per John Carew. L'ex attaccante norvegese della Roma è stato accusato di evasione fiscale in patria, dove non avrebbe pagato circa 600mila euro di tasse negli anni tra il 2014 e il 2019, nascondendo ai controlli del fisco redditi per un totale di 32 milioni di euro.

L'ACCUSA - Il procuratore generale di Oslo, Marianne Bender ha spiegato che si tratta di un caso serio: Carew rischia fino a sei anni di carcere, il massimo previsto dalla legge in Norvegia.

LA DIFESA - Il suo avvocato, Berit Reiss-Andersen sostiene che il calciatore credeva che la sua residenza fiscale fosse nel Regno Unito e che ora è disposto a risarcire quanto dovuto. Carew era già stato dichiarato fallito dall'Alta Corte d'Inghilterra nel 2012, l'anno del suo ritiro dal calcio giocato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli