F1 Gp Ungheria, Binotto: "Flop Ferrari? Non è colpa della strategia"

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

(Adnkronos) - "Prima di analizzare la strategia, per noi la priorità è analizzare i motivi per cui la macchina non ha avuto il passo giusto". Mattia Binotto, team principal della Ferrari, ai microfoni di Sky Sport analizza la deludente prestazione delle rosse nel Gp d'Ungheria: Carlos Sainz ha chiuso al quarto posto mentre Charles Leclerc, complice la scelta di utilizzare gomme dure, è scivolato in sesta posizione.

"Ci aspettavamo un risultato diverso. La macchina non è andata come avrebbe dovuto andare, non è un problema di strategia. La Ferrari oggi non ha girato, se la macchina ci fosse stata non staremmo a parlare di scelta di gomme. Di base, la monoposto non ci ha consentito di fare ciò che avremmo voluto", dice Binotto.

"Prima di analizzare la strategia, per noi la priorità è analizzare i motivi per cui la macchina non ha avuto il passo giusto. Non sto dicendo che la scelta delle gomme bianche sia stata giusta, sto dicendo che anzitutto bisogna osservare il rendimento della macchina", aggiunge.

"Non sono contento per niente", dice Leclerc. "I primi due stint della gara sono stati molto buoni. Alla fine abbiamo preso una decisione un po' diversa, siamo andati con le gomme dure e abbiamo perso moltissimo tempo. Non voglio entrare troppo nel dettaglio, ci saranno sicuramente discussioni per migliorare".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli