F1, Monza, Libere 3: Ferrari ancora al top, ma con Vettel

Matteo Nugnes
motorsport.com

Tre su tre. La Ferrari si è portata a casa tutte le sessioni di prove libere del Gran Premio d'Italia di Formula 1, ma questa volta è cambiato il nome in cima alla lista dei tempi.

Nel turno del sabato mattina, iniziato con una bandiera rossa di una decina di minuti per rimuovere il dissuasore su cui è decollato Alex Peroni (fortunatamente incolume) alla Parabolica durante la gara della F3, è stato infatti Sebastian Vettel a mettere tutti in fila.

Il pilota tedesco ha realizzato il miglior crono assoluto del weekend in 1'20"294, sfruttando anche la scia del compagno Leclerc, ma la concorrenza è decisamente agguerrita. Grazie ad una bella scia, infatti, Max Verstappen è riuscito a piazzare la sua Red Bull in seconda posizione, staccata di appena 32 millesimi. Bisogna ricordare però che domani l'olandese scatterà dal fondo della griglia, visto che monta una nuova power unit Honda.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Dopo essere stato il più veloce in entrambe le sessioni di ieri, Charles Leclerc invece si è dovuto accontentare della quarta posizione, anche se distanziato di soli 107 millesimi. Il monegasco del Cavallino si è visto cancellare due giri per essere andato oltre i limiti consentiti della pista alla Parabolica e a quel punto le sue gomme erano troppo consumate per permettergli di migliorare.

La cosa curiosa è che Leclerc ha fatto esattamente lo stesso tempo al millesimo di Valtteri Bottas, che lo precede in terza posizione. Le Mercedes hanno stupito, perché sono state molto veloci con le gomme medie, ma hanno faticato a migliorare passando sulle soft, pur mostrando un ritmo decisamente invidiabile nel T2. La riprova è che Lewis Hamilton si ritrova addirittura sesto con tre decimi di ritardo.

Il leader del mondiale è stato messo a sandwich dalle due Renault, che probabilmente hanno già alzato la potenza delle proprie power unit. In ogni caso le R.S.19 sono state la rivelazione di questa FP3 con il quinto tempo di Daniel Ricciardo e il settimo di Nico Hulkenberg.

Questa volta Alexander Albon ha faticato a stare vicino a Verstappen ed ha chiuso in ottava posizione con la seconda Red Bull, staccato di poco più di mezzo secondo. Bene invece Antonio Giovinazzi, che ha piazzato la sua Alfa Romeo in nona posizione, mentre il compagno di squadra Kimi Raikkonen non è riuscito a fare meglio del 15esimo tempo.

A completare la top 10 c'è la Toro Rosso di Daniil Kvyat, mentre stupisce vedere entrambe le McLaren fuori dal gruppetto delle prime dieci posizioni, anche se va detto che Carlos Sainz è 11esimo per soli 4 millesimi di differenza nei confronti del russo. Lando Norris invece è 14esimo, alle spalle anche della Racing Point di Sergio Perez e dell'altra Toro Rosso di Pierre Gasly. Male anche le due Haas, 16esima e 17esima.

1

Germany
Germany

Sebastian Vettel

Ferrari SF90
Ferrari SF90

Ferrari

Ferrari

14

1'20.294

 

 

259.730

2

Netherlands
Netherlands

Max Verstappen

Red Bull Racing-Honda RB15
Red Bull Racing-Honda RB15

Red Bull

Honda

11

1'20.326

0.032

0.032

259.627

3

Finland
Finland

Valtteri Bottas

Mercedes F1 W10 EQ Power+
Mercedes F1 W10 EQ Power+

Mercedes

Mercedes

23

1'20.403

0.109

0.077

259.378

4

Monaco
Monaco

Charles Leclerc

Ferrari SF90
Ferrari SF90

Ferrari

Ferrari

14

1'20.403

0.109

0.0

259.378

5

Australia
Australia

Daniel Ricciardo

Renault R.S.19
Renault R.S.19

Renault

Renault

11

1'20.564

0.270

0.161

258.860

6

United Kingdom
United Kingdom

Lewis Hamilton

Mercedes F1 W10 EQ Power+
Mercedes F1 W10 EQ Power+

Mercedes

Mercedes

21

1'20.595

0.301

0.031

258.760

7

Germany
Germany

Nico Hulkenberg

Renault R.S.19
Renault R.S.19

Renault

Renault

13

1'20.752

0.458

0.157

258.257

8

Thailand
Thailand

Alexander Albon

Red Bull Racing-Honda RB15
Red Bull Racing-Honda RB15

Red Bull

Honda

17

1'20.827

0.533

0.075

258.017

9

Italy
Italy

Antonio Giovinazzi

Alfa Romeo Racing-Ferrari C38
Alfa Romeo Racing-Ferrari C38

Alfa Romeo

Ferrari

15

1'20.881

0.587

0.054

257.845

10

Russian Federation
Russian Federation

Daniil Kvyat

Scuderia Toro Rosso-Honda STR14
Scuderia Toro Rosso-Honda STR14

Toro Rosso

Honda

20

1'20.945

0.651

0.064

257.641

11

Spain
Spain

Carlos Sainz Jr.

McLaren-Renault MCL34
McLaren-Renault MCL34

McLaren

Renault

21

1'20.949

0.655

0.004

257.628

12

Mexico
Mexico

Sergio Perez

Racing Point-Mercedes RP19
Racing Point-Mercedes RP19

Racing Point

Mercedes

15

1'21.003

0.709

0.054

257.457

13

France
France

Pierre Gasly

Scuderia Toro Rosso-Honda STR14
Scuderia Toro Rosso-Honda STR14

Toro Rosso

Honda

22

1'21.073

0.779

0.070

257.234

14

United Kingdom
United Kingdom

Lando Norris

McLaren-Renault MCL34
McLaren-Renault MCL34

McLaren

Renault

21

1'21.292

0.998

0.219

256.541

15

Finland
Finland

Kimi Raikkonen

Alfa Romeo Racing-Ferrari C38
Alfa Romeo Racing-Ferrari C38

Alfa Romeo

Ferrari

19

1'21.325

1.031

0.033

256.437

16

Denmark
Denmark

Kevin Magnussen

Haas-Ferrari VF-19
Haas-Ferrari VF-19

Haas

Ferrari

16

1'21.336

1.042

0.011

256.403

17

France
France

Romain Grosjean

Haas-Ferrari VF-19
Haas-Ferrari VF-19

Haas

Ferrari

16

1'21.621

1.327

0.285

255.507

18

Canada
Canada

Lance Stroll

Racing Point-Mercedes RP19
Racing Point-Mercedes RP19

Racing Point

Mercedes

17

1'21.639

1.345

0.018

255.451

19

United Kingdom
United Kingdom

George Russell

Williams-Mercedes FW42
Williams-Mercedes FW42

Williams

Mercedes

22

1'22.374

2.080

0.735

253.172

20

Poland
Poland

Robert Kubica

Williams-Mercedes FW42
Williams-Mercedes FW42

Williams

Mercedes

21

1'22.758

2.464

0.384

251.997

Guarda i risultati completi

Potrebbe interessarti anche...