Faggiano dice l'ultima parola su Dejan Kulusevski

L’acquisto di Dejan Kulusevski da parte della Juventus è stato il colpo a sorpresa dei primi giorni del mercato invernale della Serie A. Lo svedese di proprietà dell’Atalanta, ma in prestito al Parma, sembrava destinato all’Inter, ma alla fine l’ha spuntata la Juventus, forte di un’offerta più alta ai bergamaschi e della disponibilità a lasciare il giocatore in prestito in Emilia fino al termine della stagione.

Uno scenario, quest’ultimo, che poteva però cambiare visto che in extremis i bianconeri hanno provato ad anticipare l’arrivo a Torino del classe 2000 in cambio del prestito di Marko Pjaca.

Intervenuto a “Punto Nuovo Sport Show’, trasmissione in onda su Radio Punto Nuovo, il direttore sportivo del Parma Daniele Faggiano ha chiarito la situazione: “Il nostro obiettivo è quello di tenere il giocatore fino a giugno. La Juve può darmi quello che vuole, Kulusevski è un giocatore del Parma e sul rendimento di Dejan non abbiamo dubbi perché è un tesserato e un professionista serio. Pjaca? Non l'avrei preso con uno scambio, ma in un altro contesto sì".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Poco dopo l'intervento, però, Faggiano ha tenuto a specificare il significato delle proprie dichiarazioni: "Le mie parole sono state riportate in maniera inesatta. Parlando dell’affare Kulusevski non ho mai inteso dire che la Juventus “può darmi chi vuole” per averlo subito a gennaio, utilizzando il tempo presente. Riferendomi all’inizio della trattativa ho invece inteso dire che 'la Juventus poteva' darci chi avrebbe voluto, ma che il giocatore sarebbe rimasto a Parma fino a giugno perché siamo sempre stati chiari nell’esprimere la nostra volontà".

"Quando in tempi non sospetti abbiamo parlato con l’Atalanta prima che si intavolasse una qualsiasi trattativa abbiamo dall’inizio chiarito che avremmo acconsentito solo con la garanzia di trattenerlo fino al termine della stagione, quindi non avremmo accettato nessun altro tipo di offerta. Il giocatore come da comunicati ufficiali pubblicati dalle due società è in prestito al Parma fino al 30.06.2020. Tra l’altro per i regolamenti di Lega un suo ulteriore trasferimento non sarebbe nemmeno consentito, e dispiace che una dichiarazione riportata in modo inesatto possa generare incomprensioni, ma la verità è una sola: Dejan Kulusevski è un giocatore del Parma fino al termine della stagione".

Poi una battuta su mister D'Aversa e sulla situazione del vivaio del Parma: "Roberto è un ragazzo che si è formato ed è cresciuto in un settore giovanile importante. È stato un giocatore importante, da allenatore si sta dimostrando molto duttile. Ha fatto e sta facendo tanta gavetta, se ne parla poco, ma la colpa è di chi non l'ha seguito. Giovani nostri di proprietà ne abbiamo pochissimi, dal fallimento abbiamo avuto una crescita esponenziale e stiamo rifondando il settore giovanile. Stiamo ripartendo, purtroppo molti dei nostri giocatori importanti hanno già una certa età”.

Potrebbe interessarti anche...