Fallimento Como, siamo alla quarta asta: la moglie di Essien futura proprietaria?

I versamenti della moglie di Essien per l'iscrizione alla prossima Lega Pro del Como non sono arrivati. E mancano anche i bonifici per gli stipendi.

Quella di oggi sarà una giornata decisiva per il futuro del Como. Dopo tre aste deserte, si svolgerà infatti la quarta asta per acquistare il club azzurro, che da qualche mese è stato dichiarato fallito ed il cui prezzo d'acquisto è sceso fino a 227.000,00 euro.

Nella giornata di mercoledì sembra comunque essere stata depositata una busta con un'offerta da parte di Akosua Puni, moglie dell'ex centrocampista di Chelsea, Milan e Real Madrid Michael Essien, che ha recentemente firmato per una squadra indonesiana facente capo a Thohir.

La signora, che di mestiere fa l'imprenditrice (ed anche agente del marito), nei giorni scorsi ha visitato lo stadio Sinigaglia, la sede della società ed il campo sportivo dove si allenano sia la prima squadra che il settore giovanile.

Della situazione della società, che dovrà ripartire dai dilettanti nel momento in cui non ci sarà alcun offerta concreta, ha parlato anche il curatore fallimentare Francesco Di Michele: "Ci siamo dati da fare per fornire a tutti gli interessati tutte le informazioni possibili sulla squadra. Ho ricevuto telefonate da parte di 26 persone che si sono dichiarate interessate, speriamo che qualcuna possa fare il passo decisivo. Fino a questo momento è mancato".

In questo momento la squadra allenata dall'ex Atalanta Fabio Gallo occupa la settima posizione nel girone A di Lega Pro.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità