Federica Pellegrini nuova brand ambassador della Michelin

Matteo Nugnes
motorsport.com

Federica Pellegrini e la Michelin. Un binomio che potrebbe sembrare non avere particolari legami, visto che il nuoto e l'automotive non hanno un collegamento diretto. Ciò che però ha portato l'azienda francese a scegliere la "Divina" come sua testimonial per il biennio 2020/2021 è la longevità della sua carriera.

Del resto, il claim della Michelin è "Performance fatte per durare" e l'olimpionica azzurra di nuovo ne sa qualcosa, visto che la sua prima apparizione olimpica risale addirittura ad Atene 2004, quando a 16 anni e 12 giorni ottenne la sua prima medaglia, e che l'anno prossimo volerà a Tokyo per la sua quinta apparizione ai Giochi.

"Avere un partner eccellente è un motivo di spinta in più, in questo lungo viaggio con destinazione Tokyo: l’Olimpiade è il massimo per un’atleta! Essere stata scelta per rappresentare il concetto di 'Performance fatte per durare' è per me motivo di orgoglio. Impegnarsi a restituire il massimo a chi crede in te è anche una questione di rispetto" ha detto la Pellegrini.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

"Federica Pellegrini con la sua lunga carriera, sempre al vertice, rappresenta al meglio il concetto di 'Performance fatte per durare'. Una filosofia alla base dello sviluppo dei pneumatici Michelin e coniuga la durata con prestazioni elevate dal primo all’ultimo chilometro. Questo è il nostro obiettivo, il nostro impegno nei confronti dei nostri clienti e dell’ambiente che ci circonda" ha aggiunto Marco Giuliani, direttore commerciale Michelin Italia, che ha creato anche l'hashtag #UnNuovoViaggio per accompagnare il percorso che farà insieme a Federica.

Alla conferenza stampa virtuale che ha annunciato questa nuova partnership, era presente anche Piero Taramasso, responsabile Michelin in MotoGP, che ha rappresentato il lato sportivo del brand francese.

"E' importante l’annuncio di Federica Pellegrini come nostra ambasciatrice. Conosco Federica, sono un suo tifoso e la seguo da parecchi anni. Sono anche un po’ invidioso perché ha ripreso ad allenarsi, mentre noi siamo ancora qua fermi, ma siamo pronti a partire non appena la situazione si sarà un po’ normalizzata" ha commentato Taramasso, che ha colto l'occasione per invitarla anche ad assistere dal vivo ad un Gran Premio non appena sarà possibile.

Opportinità che la Pellegrini, vogliosa di andare a scoprire più da vicino un mondo con cui comunque ci era già stato qualche contatto in passato, non si è fatta sfuggire: "Accetto l'invito!". Quando però le è stato chiesto se le piacerebbe cimentarsi in sella ad una MotoGP, è stata molto più prudente: "Non ho neanche la patente della moto, quindi sarebbe meglio di no".

Potrebbe interessarti anche...