Ferrara saluta la Cina, l'autista si commuove: "Stavo per crollare anche io"

Esonerato dal Wuhan Zall, Ciro Ferrara ha lasciato la Cina salutandola con un'immagine commovente: "Difficile dimenticare quell'abbraccio".

E’ giunta al capolinea l’avventura di Ciro Ferrara al Wuhan Zall. All’ex allenatore di Juventus e Sampdoria infatti, a nulla è servito l’ottimo lavoro fatto nella sua prima stagione in Cina visto che, a causa di un avvio non proprio positivo in questa nuova annata, è stato esonerato dopo appena due partite.

Approdato a Wuhan nel luglio del 2016 per risollevare le sorti di una squadra che navigava in tredicesima posizione in classifica in seconda divisione, è riuscito a chiudere il campionato al sesto posto guadagnandosi una riconferma che però è durata poco.

Messa da parte la delusione per l’esonero, all’ex difensore azzurro resteranno evidentemente tante cose positive di questa sua prima esperienza all’estero, compreso il tanto affetto ricevuto dalla gente del luogo.

A confermare quanto Ferrara fosse ben voluto, un’immagine postata dallo stesso tecnico sul suo profilo Instagram. La foto ritrae lo stesso ormai ex tecnico del Wuhan Zall in compagnia del suo autista ed è accompagnata da un commento quanto mai emozionante: “Sarà difficile dimenticare l'abbraccio dell'autista che mi ha accompagnato in aeroporto. Mancava poco e crollavo anche io”.

 

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità