Ferrari, John Elkann: "Ai tifosi chiedo pazienza" -2-

Adx
Askanews

Roma, 28 lug. (askanews) - Poche settimane fa, l'ufficialità di Carlos Sainz in Ferrari al posto di Sebastian Vettel: "Negli ultimi 10 anni abbiamo avuto fuoriclasse come Alonso e Vettel ma è più difficile ricostruire un ciclo e chiedere pazienza a chi ha già vinto rispetto a chi ha il futuro davanti a sé". E' il momento di costruire le "fondamenta per qualcosa di importante". E questo, spiega: Lo si intuisce anche dalla durata del contratto che abbiamo firmato con Charles. Leclerc e Sainz prenderanno casa a Maranello, staranno il più possibile vicino ai nostri ingegneri. La nuova macchina nascerà anche dal loro contributo". Poi un messaggio ai tifosi della Ferrari: "Stanno soffrendo quanto noi ma continuano a darci grande carica. Per questo è importante essere onesti con loro. Ci aspetta un percorso lungo. Quando Todt e Schumi aprirono quello storico ciclo venivamo da un digiuno ventennale che durava dal 1979". Poi una promessa: "Daremo tutto in ogni GP, vedrete che anche Vettel farà la sua parte, ma non voglio illuderli. Fare il massimo in questi ultimi mesi del 2020 e nel 2021 per tornare a essere molto competitivi nel 2022: questo è l'obiettivo! Ci saranno maggiori spazi e la competitività generale aumenterà. Difficile fare una stima ed è sbagliato creare false aspettative, ma entro il 2022 noi vorremmo essere tra i più competitivi".

Il blocco degli sviluppi per tutto il 2021, penalizza "molto la Ferrari. Siamo realisti e coscienti delle debolezze strutturali della macchina con la quale conviviamo da un decennio e che il passaggio all'ibrido ha sottolineato. Noi abbiamo dato l'ok alle nuove regole che partiranno dal 2022, perché riteniamo giusto che ci sia maggiore competitività all'interno della F.1, e non vediamo la limitazione data dal budget cap come un vincolo alla nostra capacità di vincere, piuttosto la prendiamo come una sfida. I nostri manager, i nostri ingegneri e i nostri piloti troveranno dentro quei vincoli la forza e la creatività per riportare in alto la Ferrari. Personalmente non ho mai visto negli ultimi 10 anni uno spirito così coeso e così forte". Un giudizio su Hamilton e il suo impegno civile: "Eccezionale, può diventare il più vincente di sempre. Il suo passaggio dalla McLaren alla Mercedes non è stato facile. Non era ovvio. Ma fu una scelta intelligente. E l'impegno civile che sta portando avanti ci piace molto e ci sta a cuore.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...