Ferrero vuole tornare alla Samp: “Voglio metterla al sicuro e poi sparire”

Getty

Il viperetta torna a pungere ma lo fa dichiarando, ancora una volta, amore incondizionato alla “sua” Sampdoria. Massimo Ferrero in una lunga intervista rilasciata al Secolo XIX ha affermato: “Voglio tornare a guidare il club, voglio salvarlo, condurlo in un porto sicuro e poi sparire”.

“Guardando la partita con il Torino mi sono sentito male, ho accusato un forte stato d’ansia e sono finito in ospedale, ora posso dirlo perché la notizia è già uscita, ma davvero la situazione mi fa molto soffrire, non posso restare inerme”.

“La mia famiglia è ancora proprietaria del club ed è per questo che mi sono sempre interessato alle sorti della società, ma negli ultimi mesi la situazione è precipitata sotto tutti i punti di vista, voglio trovare le risorse per portare sei nuovi innesti ed aiutare la squadra a salvarsi”.

Infine sui tifosi: “So che sono stato contestato, so che probabilmente ho ferito qualcuno, chiedo scusa, non era mia intenzione, facciamo la pace e salviamo la Samp, do la mia parola che poi sparirò e vi ringrazierò per sempre”.