I festeggiamenti di Sarri per lo scudetto vinto con la Juventus

notizie.it
juve scudetto sarri
juve scudetto sarri

Primo scudetto della sua carriera e grande festa per Maurizio Sarri che trionfa con la Juventus: per i bianconeri è il nono titolo nazionale consecutivo. Per l’allenatore toscano, partito dai bassifondi, dopo aver trionfato in tutte le categorie in cui ha preso parte è l’epilogo di una carriera da ‘gregario’. Fortissima l’emozione, ma anche la consapevolezza che la stagione non è finita: i bianconeri dovranno adesso concentrarsi solo ed esclusivamente sulla Champions League e la sfida al Lione (si riparte dall’1-0 per i transalpini dell’andata). In una diretta Instagram di Leonardo Bonucci, intanto, è stato intercettato il pensiero di Maurizio Sarri che alla sua squadra ha detto: “Se avete vinto con me allora vuol dire che siete davvero forti“.

Juve, le parole di Sarri dopo lo scudetto

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Una battuta probabilmente polemica da parte del tecnico ex Napoli che da tempo è sulla graticola a causa della mancanza di gioco. Intanto, ai microfoni dei cronisti, Sarri ha ribadito il proprio pensiero: “Questo scudetto ha un sapore forte, particolare. Vincere è difficile, questa è una squadra che vince da anni, tutti gli anni diventa sempre più complicato e difficile. Non si può mai dare qualcosa per scontato nello sport, stare per così tanti anni a questi livelli non è stata una passeggiata“.

Visualizza questo post su Instagram

STRON9ER!!! #finoallafineforzajuventus

Un post condiviso da Leonardo Bonucci (@bonuccileo19) in data: 26 Lug 2020 alle ore 2:56 PDT

E i complimenti del tecnico bianconero sono rivolti in particolare a Paulo Dybala e Cristiano Ronaldo, individuati come trascinatori della Juventus: “Gran parte del merito dello scudetto è di Dybala e Cristiano Ronaldo che hanno fatto la differenza. A livello di organizzazione la Juventus è tra i top club europei. Sono entrato in punta di piedi e attraverso un percorso lungo ho iniziato a cambiare quel che mi piaceva meno”.

Potrebbe interessarti anche...