Festino notturno per Dybala, McKennie e Arthur: violate le norme Covid, sanzione in vista per i tre della Juventus

Matteo Baldini
·1 minuto per la lettura

Nel periodo di pausa per gli impegni della Nazionali non sono solo le gesta sul campo a far discutere, emergono infatti novità degne di nota in merito a importanti elementi della rosa della Juventus: nello specifico Weston McKennie, Paulo Dybala e Arthur.

Paulo Dybala | Quality Sport Images/Getty Images
Paulo Dybala | Quality Sport Images/Getty Images

I tre avrebbero preso parte a una festa presso la villa del centrocampista statunitense: alle 23.30, spiega La Stampa, sarebbe intervenuta un'auto dei carabinieri a causa di una segnalazione, per una festa che avrebbe avuto luogo all'interno dell'abitazione.

Dopo i tentativi ripetuti di farsi aprire le forze dell'ordine sono riuscite nell'intento solo dopo un lungo lasso di tempo, circa un'ora, trovando successivamente la massima collaborazione da parte dei presenti: tra i venti partecipanti alla festa, come detto, anche Dybala, Arthur e il padrone di casa McKennie. Le norme per contrastare il Coronavirus non permettono ovviamente, tantomeno in zona rossa, di partecipare a eventi che comportino assembramenti: i giocatori, spiega il quotidiano, saranno di conseguenza sanzionati.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Juventus e della Serie A.