Fienga attacca: "La risposta della Lega Serie A sul rinvio di Juve-Napoli è più ridicola della decisione stessa"

Niccolò Mariotto
·1 minuto per la lettura

Duro attacco alla Lega Serie A da parte di Guido Fienga. All'indomani della lettera spedita al numero uno del campionato italiano Dal Pino, il CEO della Roma è tornato a parlare della decisione di posticipare al 7 aprile il recupero del match tra Juve e Napoli non risparmiando le critiche.

Guido Fienga | Marco Rosi - SS Lazio/Getty Images
Guido Fienga | Marco Rosi - SS Lazio/Getty Images

"Su Juventus-Napoli non vorrei aggiungere nulla rispetto a una lettera che ho scritto ed era chiara. La risposta della Lega non voglio commentarla perché è più ridicola della decisione. Le motivazioni non ci sono state, è stato detto che la decisione non necessita di motivazioni. Le uniche motivazioni non sono raccontabili", queste le parole rilasciate da Fienga e riportate da Calciomercato.com.

Il CEO della Roma ha poi proseguito e concluso: "La richiesta di rinvio di Roma-Napoli? Non si intende accogliere la richiesta di rinvio senza dare motivazioni. Non stiamo pensando a nulla se non a fare il nostro campionato e spingere perché non ci siano più comportamenti così parziali e soggettivi all'interno di una Lega Serie A che ha lacune nella governance e nella gestione".

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Roma e della Serie A.