FIFA 22, arrivano i FUT Heroes: le nuove carte per celebrare le giocate di queste leggende

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·6 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

È già FIFA 22 mania! A pochi giorni dalla conclusione della stagione 2020/21, l'attenzione di tutti gli appassionati di Ultimate Team è già rivolta verso la nuova versione del gioco targato Electronic Arts.

Appena la settimana scorsa, la casa di produzione canadese aveva pubblicato il trailer del videogame rivelandone, oltre le numerose novità, anche la data di uscita: il 1° ottobre 2021.

Si tratterà quindi della prima versione di FIFA improntata sulla next-gen, con grafiche mozzafiato e una giocabilità mai vista. Ma a rendere ancora più alto l'hype sono i FUT Heroes, la prima iniziativa di EA per animare Ultimate Team 22.

Con gli Heroes si celebrano i momenti più iconici di alcuni giocatori che hanno fatto la storia del calcio a livello di club. Si tratta di carte davvero interessanti non tanto per il valore, ma per la funzionalità che hanno all'interno della squadra. Infatti, gli Eroi non godono soltanto della classica intesa per nazionalità, ma anche di un legame club verde con qualsiasi calciatore dello stesso campionato. Questo vi permetterà maggior libertà d'azione per costruire il Team dei vostri sogni mantenendo però una buona economia di intese.

Ecco quali sono le leggende che sono state inserite per ora nei FUT Heroes

1. Mario Gomez - Bundesliga

Mario Gomez | THOMAS KIENZLE/Getty Images
Mario Gomez | THOMAS KIENZLE/Getty Images

Magari i tifosi della Fiorentina non hanno un ottimo ricordo di lui, ma quando Mario Gomez giocava nel campionato tedesco, era uno dei migliori attaccanti in circolazione. I più di 300 gol tra club e nazionale gli hanno permesso di vincere 3 Bundesliga, 3 Coppe di Germania, una Supercoppa e una Champions League; ma a lui si deve soprattutto la rete che ha permesso allo Stoccarda di laurearsi campione del 2006/07: un momento che ha consegnato Gomez alla storia del calcio e che gli permette di entrare negli Heroes. In un Team da Bundes o comunque composto da giocatori tedeschi, sarebbe una follia non schierare Super Mario Gomez (overall 88) come punta centrale.

2. Tim Cahill - Premier League

Tim Cahill | Robert Cianflone/Getty Images
Tim Cahill | Robert Cianflone/Getty Images

Non era dotato di un fisico imponente, ma quando Tim Cahill entrava in area di rigore, i difensori sudavano sempre freddo. Di ruolo centrocampista, l'australiano era infatti dotato di spiccate qualità d'inserimento e di una protezione palla fuori dal comune. Considerato il miglior giocatore australiano di sempre, Cahill entra negli Heroes grazie a un super gol messo a segno contro il Chelsea in Premier League. Non conosciamo ancora le stats della sua carta, ma grazie al suo spirito di sacrificio, possiamo prevedere che Cahill sarà forte nella resistenza, nel fisico e nel gioco aereo.

3. Jorge Campos - Liga BBVA MX

Il sobrio Jorge Campos | Stephen Dunn/Getty Images
Il sobrio Jorge Campos | Stephen Dunn/Getty Images

Divise sgargianti con accostamenti di colori improbabili e uscite prepotenti fuori area per anticipare gli avversari: grazie a queste caratteristiche, Jorge Campos ha rappresentato uno dei portieri più iconici degli anni '90. Nel 1991 vinse il campionato messicano mantenendo la propria porta inviolata grazie a una prestazione degna degli Heroes. Non sappiamo se su Ultimate Team vestirà i suoi soliti kit, ma l'87 di overall rende Campos una soluzione intrigante per la porta.

4. Diego Milito - Serie A

Diego Milito | Giuseppe Bellini/Getty Images
Diego Milito | Giuseppe Bellini/Getty Images

Nonostante i 50 gol segnati in poco più di 100 presenze in Liga, il mondo calcistico si accorse della forza di Diego Milito solo dopo il suo arrivo all'Inter. Tutti noi abbiamo ancora negli occhi la doppietta in finale di Champions che permise ai nerazzurri di laurearsi campione e al Principe di diventare Re. Se siete degli amanti dei centravanti puri vecchio stile, Milito non può mancare nella vostra formazione su FUT.

5. Fernando Morientes - LaLiga Santander

Fernando Morientes | Phil Cole/Getty Images
Fernando Morientes | Phil Cole/Getty Images

Fernando Morientes ha giocato anche in Francia e Inghilterra, ma è soprattutto in Spagna e con la maglia della Roja che ha fatto vedere il proprio talento. Con il Real Madrid ha messo a segno poco meno di 100 gol, ma un suo colpo di testa nella finale di Champions League del 2000 aprì la strada ai Blancos verso l'ottavo titolo europeo. Se siete alla ricerca di un finalizzatore forte nel gioco aereo, abile nei movimenti e con uno spiccato fiuto del gol, Morientes e il suo 89 di overall fanno al caso vostro.

6. Sami Al-Jaber - MBS Pro League

Sami Al-Jaber | Mike Hewitt/Getty Images
Sami Al-Jaber | Mike Hewitt/Getty Images

Ok, magari sono in pochi a conoscerlo, ma Sami Al-Jaber è una vera e propria leggenda in Arabia Saudita. Grazie ai suoi 200 gol in carriera è riuscito infatti a trascinare la propria nazionale verso quattro fasi finali di un Mondiale (1994-1998-2002-2006). È però una rete messa a segno in una partita contro la Tunisia al Mondiale del 2006 ad averlo reso un eroe in Arabia Saudita. Sappiamo che non saranno in molti a investire su di lui, ma i fan di FUT del Medio Oriente la penseranno diversamente.

7. Robbie Keane - Premier League

Robbie Keane | Paul Gilham/Getty Images
Robbie Keane | Paul Gilham/Getty Images

L'ultimo trofeo del Tottenham risale a una Coppa di Lega del 2008 e la firma sull'incontro la mise ovviamente Robbie Keane, attaccante irlandese con più di 200 reti in carriera. Il gol in finale gli garantisce un posto tra gli Heroes. In Premier League ci sono attaccanti più forti e accreditati di lui (overall 86), ma Robbie Keane potrebbe essere un rimpiazzo di sostanza e una soluzione che garantirebbe intesa con tutti i giocatori del campionato inglese.

8. Abedi Pelé - Ligue 1

Abedi Pelé | Gary M. Prior/Getty Images
Abedi Pelé | Gary M. Prior/Getty Images

No, non si chiama davvero Pelé, ma si tratta solo di un soprannome. Abedi Ayew, questo il suo vero nome, è ancora oggi considerato il miglior giocatore della storia del Ghana, nonché dell'intero calcio africano. Negli anni '90 era uno dei registi più intelligenti della sua generazione e nella finale di Champions del '93 ne diede dimostrazione. In quell'occasione, Perlé offrì infatti l'assist decisivo che permise all'Olympique Marsiglia di vincere la prima (e unica) Champions della sua storia.

9. Clint Dempsey - MLS

Clint Dempsey | Zachary Scheffer/Overflow Productions, Inc./Getty Images
Clint Dempsey | Zachary Scheffer/Overflow Productions, Inc./Getty Images

Dopo aver animato i campi della Premier con le maglie di Fulham e Tottenham, quando Clint Dempsey fece ritorno negli States nel 2014 si pensava che la sua carriera stesse volgendo al termine. Con la maglia dei Seattle Sounders, l'attaccante ha continuato a dar mostra di tutta la sua grinta e la sua qualità, segnando una tripletta decisiva per la conquista del titolo MLS e ispirando tantissimi bambini americani amanti del pallone. Se il movimento calcistico a stelle e strisce è in grande crescita, il merito è anche di Dempsey; quindi, se optate per un Team da MLS, non potete non schierare il suo 85 lì davanti.

Per ora sono solo questi i nomi dei FUT Heroes, aspettiamo impazienti di conoscerne altri nella speranza che il 1° ottobre arrivi il prima possibile.

Segui 90min su Instagram e Twitch!

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli