Fifa: rinviare le partite internazionali

Adx
Askanews

Roma, 13 mar. (askanews) - I Club non saranno obbligati a rilasciare i propri giocatori alle Nazionali nei prossimi impegni internazionali nei mesi di marzo e aprile. Lo comunica il consiglio di presidenza della Fifa che, alla luce della situazione attuale relativa al Coronavirus, ha deciso che le regole generali sul calcio che obbligano normalmente le squadre a liberare i giocatori per le partite delle squadre nazionali non si applicheranno alle prossime finestre internazionali di marzo / aprile. "La situazione si sta rapidamente evolvendo in tutto il mondo e diverse restrizioni di viaggio internazionali sono gia' state imposte da diverse autorità pubbliche. La FIFA - si legge nella nota - comprende che tenere le partite nelle circostanze attuali potrebbe non solo presentare potenziali rischi per la salute dei giocatori (e per il grande pubblico), ma molto probabilmente comprometterebbe l'integrità sportiva di tali partite nella misura in cui alcune squadre potrebbero essere private del loro meglio squadre mentre altri no".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...