Filippo Inzaghi si scaglia contro l'arbitro

Il tecnico del Benevento Filippo Inzaghi si scaglia contro l'arbitro dopo il pareggio contro la Juve Stabia: "Non mi interessa la statistica sui pareggi contro le neopromosse, dico soltanto che avremmo meritato di vincere e che l’espulsione è stata assurda. In 10 abbiamo avuto un’occasione clamorosa, Montipò non ha toccato palla e chissà come sarebbe andata a finire in parità numerica", ha tuonato SuperPippo a Ottochannel. "Con il rosso non ho potuto fare i cambi che volevo, dico solo che da inizio anno non ci danno un calcio di rigore: come si può ammonire Caldirola che non aveva fatto nemmeno fallo? Il fuorigioco di Tello non c’era, era solo davanti al portiere. Siamo vigili e attenti a tutto, siamo il Benevento".

Sulla partita: "Era una gara diversa dal solito, su un campo difficile, però la squadra ha mostrato la cattiveria giusta in un clima da battaglia che non è propriamente consono alle nostre caratteristiche. Il gol loro? Tiro fortuito, prima e dopo ci sono state occasioni clamorose che non abbiamo saputo sfruttare in particolare con Coda e Tello. Ci eravamo adeguati al modo di giocare della Juve Stabia, quando abbiamo ritrovato la nostra identità siamo stati superiori".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...