Finali Nba, il sosia di Thompson scende in campo - Video

In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

(Adnkronos) - Il sosia di Klay Thompson entra in campo prima di gara 5 della finale Nba e per 10 minuti tira a canestro. Il video diffuso sui social documenta il surreale episodio che ha preceduto l'ultima sfida tra Golden State Warriors e Boston Celtics sul campo dei californiani.

Il video mostra il finto Klay Thompson che supera senza problemi i controlli della sicurezza all'ingresso del Chase Center. Cappuccio della felpa tirato su, lineamenti simili a quelli del 'vero' Thompson, barba curata. "Ci hanno fatto entrare, incredibile", dice il sosia rivolgendosi all'amico che lo scorta. "Potremmo anche andare negli spogliatoi", dice prima di dirgersi verso il campo. Il finto Thompson prende un pallone, comincia a tirare come se si trattasse di un normale riscaldamento. Quando sbaglia un elementare lay up, però, qualcuno si insospettisce. Un'addetta alla sicurezza nota che qualcosa non quadra e il finto Klay viene invitato ad allontanarsi. Prima di lasciare il campo, però, si concede per una foto ricordo con un addetto che ha abboccato all'amo. Alla fine, viene cortesemente scortato all'uscita tra sorrisi e pacche. Lieto fine? Non proprio. La bravata costerà al finto Klay Thompson una multa e un 'daspo', con divieto di accedere al Chase Center.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli