Finanziamento Inter: ipotesi 270 milioni da Bain Capital. Lazard e Mediobanca i consulenti

·1 minuto per la lettura

Proseguono in casa Inter le trattative da parte di Suning per ottenere il finanziamento necessario per rispettare le pendenze arretrate e quelle obbligatorie da qui a fine stagione (tra questi il pagamento degli stipendi): Secondo quanto scrive Il Sole 24 Ore restano in lizza due investitori a dialogare con la proprietà nerazzurra in modo da strutturare il maxi-prestito: Bain Capital Credit ed Oaktree. La struttura del primo soggetto prevederebbe un prestito più elevato, attorno a 270 milioni di euro, mentre l'altro punterebbe a un finanziamento di dimensioni più ridotte.

CONSULENTI - Bain Capital Credit avrebbe deciso di affidare un doppio incarico ai consulenti della banca d’affari Lazard e di Mediobanca, per valutare alcuni aspetti tecnici dell’operazione. Dall'altra parte, la proposta dell'investitore californiano avrebbe un perimetro allargato perché tra i maggiori sottoscrittori del bond del club nerazzurro con scadenza 2022.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli