Fiorentina, Commisso apre all'addio di Chiesa: "Ma solo per un'offerta favorevole"

Rocco Commisso non esclude più la cessione di Federico Chiesa: "Se vorrà potrà andare via, ma solo per un'offerta favorevole".
Rocco Commisso non esclude più la cessione di Federico Chiesa: "Se vorrà potrà andare via, ma solo per un'offerta favorevole".

Federico Chiesa adesso può davvero lasciare la Fiorentina. Il via libera arriva per la prima volta dalle parole di Rocco Commisso, che intervistato da 'Lady Radio' apre alla cessione.

Il presidente della Fiorentina però ovviamente sottolinea che conterà la volontà di Chiesa e soprattutto che servirà una buona offerta.

"Enrico Chiesa? L'ho già visto. Sono venuto qui a Firenze sette volte da quando ho comprato la Fiorentina e ci siamo visti tante volte. Ho parlato sia con Enrico che non Federico: se vorrà andare via forse potrà andare, sempre che arrivi un'offerta favorevole per la Fiorentina. Mi piacerebbe avere giocatori che possano diventare delle bandiere come Scirea, Baresi, Maldini, Collovati, Totti o Antognoni".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Commisso intanto accoglie Cutrone, nuovo acquisto che arriva in prestito dal Wolverhampton.

"Parliamo di uno degli investimenti più importanti fatti dalla società, spero che possa fare bene e che non stia in panchina visto che l'ho pagato tanti soldi. Nei limiti dei nostri ricavi vogliamo fare grandi cose. Vogliamo fare una squadra più forte per accontentare i nostri tifosi".

In estate la Fiorentina aveva cercato campioni del calibro di De Rossi e Nainggolan, ma senza fortuna.

"Pradè ci ha provato, ma hanno fatto scelte diverse".

Commisso invece spera di trattenere a lungo Castrovilli, altro pezzo pregiato della Fiorentina che potrebbe ingolosire presto le big.

"Ha un contratto lungo e abbiamo lavorato bene con lui. Vorrei che rimanesse a Firenze a lungo".

Potrebbe interessarti anche...