Fiorentina, Commisso: 'Vlahovic, mi sto infastidendo. Sta rischiando, lui e il procuratore abbiano rispetto'

·1 minuto per la lettura

Rocco Commisso sta perdendo la pazienza con Dusan Vlahovic e il suo entourage. La punta non firma un rinnovo faraonico, e il presidente della Fiorentina si è espresso così a margine della cerimonia per il Premio Nereo Rocco 2019-2020: "È da mesi che lavoriamo a questo affare, non mi sento di sbilanciarmi. Sono uscite cose che non esistono. Dusan mi dice di parlare col procuratore, il procuratore di parlare con Dusan. Qui a Firenze siamo professionisti e facciamo le cose sul serio, allora il procuratore venga qui e tratti per il suo giocatore, che vogliamo rendere il più pagato della storia della Fiorentina. Io l'ho detto al ragazzo, si sta prendendo un grande rischio: 40 milioni lordi per un contratto di 5 anni, ma scherziamo? Io prendevo 10mila dollari all'anno, duecento volte meno... Tutta questa storia mi sta infastidendo: la Fiorentina non è solo Vlahovic c'è il gruppo e c'è qualcuno che cerca di distrarlo. Io ho chiesto di lasciar stare il ragazzo prima della pausa Nazionali, ma dopo non è ancora successo nulla. Spero che Dusan e il suo entourage rispettino i tifosi, la città e Rocco".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli