Fiorentina, incontro con l'agente di Zappacosta e Scamacca: la situazione

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

La Fiorentina si muove. Si entra negli ultimi 15 giorni di mercato e il mercato della Viola entra nella fase calda, perché il nome che ha accompagnato tutte l'estate del club toscano, Dusan Vlahovic, è più che mai tormentone. L'Atletico Madrid è pronto all'affondo, il Tottenham sta cercando di capire il futuro di Kane per provarci, la Fiorentina aspetta l'offerta giusta, quella da 70 milioni di euro che aprirebbe le porte alla cessione. Ma non solo uscite, perché Italiano aspetta ancora qualcosa in entrata.

IL LATERALE - E infatti oggi, al centro sportivo della Fiorentina, si è visto Alessandro Lucci, agente, tra gli altri, di Davide Zappacosta e Gianluca Scamacca, due obiettivi di Commisso, Barone e Pradè. Partiamo dal laterale del Chelsea, prima scelta per la corsia di destra: i toscani stanno lavorando su un doppio fronte, coi Blues per trovare l'accordo per l'arrivo dell'ex Avellino, Torino, Roma e Genoa, che piace anche all'Atalanta, e con il Marsiglia per far partire Pol Lirola (offerta da 12 milioni di euro) e fare così spazio al classe '92.

IL CENTRAVANTI - E poi c'è Gianluca Scamacca, individuato come il rinforzo ideale per il reparto avanzato, in quanto in grado di dialogare coi compagni e partecipare alla manovra, come piace a Italiano. Colloqui con Lucci per capire la fattibilità dell'operazione col Sassuolo, con il classe '99 che può arrivare anche senza l'addio di Vlahovic. A maggior ragione, invece, se il serbo dovesse partire. La Fiorentina si muove. In uscita e in entrata.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli