Fiorentina, Milenkovic verso la conferma e il rinnovo: l'Inter si allontana

In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Come preannunciato negli scorsi giorni questa è la settimana decisiva per il futuro di Nikola Milenkovic, con il serbo che deve decidere se restare a Firenze o se salutare e trasferirsi altrove. Secondo le ultime indiscrezioni, il difensore serbo, sorprendendo tutti, dovrebbe rimanere a Firenze. Tra ieri ed oggi ci sono stati gli ultimi incontri tra la dirigenza della Fiorentina e Fali Ramadani, agente del serbo e di Vincenzo Italiano, che avrebbero spianato la strada alla permanenza in viola del giocatore. Tra i temi caldi anche il rinnovo del contratto che lega Milenkovic, che attualmente va in scadenza nel giugno 2023: rispetto alla scorsa stagione, quando si è optato per un rinnovo annuale, questa volta la proposta dovrebbe essere pluriennale con lo stipendio che dovrebbe aggirarsi attorno ai 3 milioni a stagione. Lo scorso anno al classe ’97 era stata fatta una promessa dalla dirigenza: quest’anno in caso di offerta da parte di un top club la Fiorentina lo avrebbe fatto partire. Il problema per lui è che quest’estate di offerte ne sono arrivate poche, e sotto le aspettative del club, oltre al fatto che il numero 4 è ritenuto fondamentale nel progetto tecnico di Italiano. I viola per privarsi di lui infatti non intendevano comunque accettare proposte sotto i 15 milioni. Nei prossimi giorni il club ed il giocatore dovrebbero rendere ufficialmente noto l’accordo.

INTER BEFFATA - Adesso quindi l'Inter è sempre più lontana. I nerazzurri stavano valutando se fare subito un tentativo oppure aspettare gennaio, per uno sconto o per trattare direttamente con il giocatore in caso di non rinnovo. Ora, però, i nerazzurri dovranno virare su altri profili.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli