Fiorentina-Napoli 1-2, Spalletti vola a punteggio pieno

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·3 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Il Napoli vince 2-1 in rimonta sul campo della Fiorentina nella settima giornata della Serie A e rimane a punteggio pieno, guidando la classifica a quota 21. Viola in vantaggio al 28' con Martinez Quarta ma al 38', sugli sviluppi di un rigore parato a Insigne, Lozano pareggia. Nella ripresa è Rrahmani a firmare al 50' il 2-1. Dopo 7 giornate la squadra di Spalletti resta a punteggio pieno con 21 punti, ferma a 12 la Fiorentina.

LA PARTITA - Fase di studio nei primi minuti, al 5' tiro-cross di Callejon, la conclusione dell'ex Napoli è alta sopra la traversa. Al 17' si fa vedere ancora la Fiorentina, Pulgar ci prova da fuori area con un tracciante respinto di pugni da Ospina. Al 22' la replica del Napoli su corner di Anguissa che di testa prende il tempo ai difensori ma non trova la porta di pochissimo. Grande pressing della Fiorentina, corner per la Viola, Milenkovic stacca di testa ma la mira è sbagliata. Due minuti dopo, al 28', la Fiorentina passa: sugli sviluppi di un corner Vlahovic fa sponda per Martinez Quarta che in semi rovesciata nell'area piccola beffa Ospina.

Passano 5 minuti e Lozano sfrutta un corridoio per presentarsi a tu per tu con Dragowski, il diagonale viene però ribattuto dal portiere in uscita. Al 36' palla lunga per Osimhen che in velocità brucia Martinez Quarta che lo stende in area, l'arbitro Sozza fischia il rigore.

Insigne va sul dischetto ma Dragowski fa una grande parata e sulla ribattuta ha ancora la meglio sul giocatore azzurro ma la palla arriva a Lozano che insacca sotto l'incrocio. Il Napoli si fa più insidioso, palla dentro di Lozano per Osimhen, Milenkovic lo anticipa. Nel recupero grande giocata di Osimhen che tenta un super-gol in rovesciata con palla fuori di poco

Inizio ripresa con la Fiorentina più propositiva, Vlahovic scalda subito il pubblico del Franchi con una semi-rovesciata murata da un difensore. Al 50' il Napoli passa in vantaggio, Zielinski crossa in area per Rrahmani che tutto solo in tuffo supera il portiere per il 2-1 dei partenopei. Ancora Napoli, Insigne innesca Osimhen, il destro è fuori. Sull'altro fronte, guizzo di Bonaventura in area, si salva la difesa, sugli sviluppi del corner flipper in area ma la palla non entra. Italiano sostituisce Callejon per Sottil. Nel Napoli esce Zielinski per Elmas e Politano per Lozano.

E' la Fiorentina ora a spingere a caccia del pari col Napoli pronto a colpire in contropiede. Al 60' grande conclusione per Sottil dal cuore dell'area, la palla centrale è neutralizzata da Ospina. Ripartenza Napoli, Osimhen vede in area Elmas che in scivolata non arriva alla deviazione d'un soffio. Ci prova da fuori Anguissa, l'idea è buona, un po' meno la conclusione. Cambio nel Napoli, Demme entra per Insigne.

Punizione di Mario Rui, Dragovski respinge un pallone insidioso che rimbalza davanti alla porta. Vicino al 3-1 Politano che brucia in crossa Biraghi, si accentra ma il rasoterra termina a lato. Italiano prova a rimescolare le carte, dentro Torreira, Benassie Maleh per Pulgar, Odriozola e Bonaventura. Spalletti replica gettando nella mischia Mertens e Petagna per Osimhen e Fabian. Finale con la Viola a caccia del pari e il Napoli che si difende con ordine: al 92' destro al volo di Vlahovic, fuori. E' l'ultima occasione, dopo 4' arriva il triplice fischio dell'arbitro che sancisce il settimo successo in campionato del Napoli.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli