Flick confermato nel Bayern: resterà per tutto il 2020

Il Bayern si fida di Flick e non ha intenzione di puntare su un altro allenatore per le prossime settimane di campionato e Champions.
Il Bayern si fida di Flick e non ha intenzione di puntare su un altro allenatore per le prossime settimane di campionato e Champions.

Kovac via, Hans-Dieter Flick è rimasto. E sta guadagnando punti ogni giorno di più. Sembrava dover esserci una rivoluzione istantanea in casa Bayern Monaco dopo l'addio al tecnico croato, con un big a sostituirlo in tempo zero. Invece il suo ex assistente sta stupendo tutti, deciso a rimanere in sella come capo allenatore.


Il Bayern ha confermato Flick alla guida della squadra bavarese almeno fino al termine del 2020, poi chissà. La Bundesliga del resto andrà in pausa e Lewandwoski e soci hanno già strappato il pass per gli ottavi di Champions League.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Per questa ragione, per le prossime gare di Bundesliga, il Bayern ha fiducia in Flick, che potrebbe così guadagnarsi una conferma per ulteriori mesi. Magari addirittura fino a maggio e per la fase ad eliminazione di Champions League, ancora una volta grande obiettivo della società bavarese.

Da quando è Flick a guidare il Bayern Monaco come allenatore principale, la squadra ha vinto 2-0 contro l'Olympiakos e 4-0 contro il Borussia Dortmund guadagnandosi il titolo di allenatore ad interim in attesa di scegliere il sostituto di Kovac. Fiducia rinnovata e nome d'elite che si avrà solamente nel 2020, almeno in teoria.

Sì perchè i tifosi non sembrano così sicuri di rinunciare a Flick, anche per l'affetto che risale a quando il classe '65 militava nel Bayern (anni '80). Per quasi un decennio è stato assistente del commissario tecnico Low nella Germania, acquistando un'esperienza notevole che ha intenzione di mostrare anche a livello di club.

Le prime due uscite sono state decisamente positive, con due successi, sei goal segnati e zero subiti. Troppo presto per giudicare, certo, ma il Bayern Monaco ha messo da parte di Ten Hag, i Mourinho e i colleghi di cui si parla un giorno sì e l'altro pure per qualche mese. Sul trono, ora, c'è Flick.

Potrebbe interessarti anche...