Flop Bayern, Rummenigge assicura: "Panchina Ancelotti non è in discussione"

Il Direttore amministrativo del Bayern, Karl-Heinze Rummenigge, non lascia spazio ai dubbi: "Ancelotti è un grande allenatore, non è in discussione".

Doveva essere questa una stagione trionfale nei piani del Bayern Monaco, e così non sarà. La squadra tedesca dopo l'eliminazione nei quarti di finale di Champions ad opera del Real Madrid, è uscita anche dalla Coppa di Germania, con la sconfitta in semifinale contro il Borussia Dortmund di Tuchel, e ora può puntare soltanto a vincere la Bundesliga.

Logico che sul banco degli imputati sia finito il tecnico Carlo Ancelotti, ma il Direttore amministrativo del club bavarese, Karl-Heinze Rummenigge, intervenuto ai microfoni della 'Bild', dà rassicurazioni precise sull'intenzione della dirigenza di proseguire con l'allenatore di Reggiolo anche nelle prossime stagioni.

"Carlo è un grande allenatore, molto esperto. - ha affermato l'ex attaccante dell'Inter - La durata del contratto è nota (sino al 2019, ndr) e noi non la metteremo in discussione". 

"Sono successe cose sulle quali non abbiamo alcuna influenza: infortuni, arbitraggi e talvolta la mancanza della necessaria fortuna. - ha sottolineato Rummenigge - Giocheremo seriamente sino alla fine della stagione e dopo faremo delle analisi precise. E poi vedremo". 

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità