Fonseca: "Dopo i casi di covid difficile, ora testa al Parma"

Adx
·1 minuto per la lettura

Roma, 21 nov. (askanews) - Lorenzo Pellegrini si è negativizzato al Covid, mentre diverso il discorso per Dzeko, Fazio, Santon e Kumbulla. Da capire anche le condizioni di Smalling alle prese con un'intossicazione alimentare. Paulo Fonseca fa il punto alla vigilia della ripresa del campionato con il Parma. "La condizione di Lorenzo non è la migliore. Si è allenato solo oggi, ma sarà convocato. Smalling non è pronto e non giocherà. Dopo i casi di Covid è stato difficile, per precauzione la prima settimana abbiamo lavorato individualmente. Poi la seconda settimana è andato tutto bene. Siamo pronti per le prossime partite, ma ora testa al Parma" le parole del tecnico giallorosso. Dall'ultima partita con il Parma la Roma non ha mai perso sul campo: "Il tempo è molto importante nel calcio. Abbiamo lavorato tutti insieme per costruire un'identità ed è più chiaro che la squadra sia costruita meglio. Quando un allenatore arriva ha sempre bisogno di tempo per costruire un'identità. La squadra conosce meglio le mie idee. La squadra gioca insieme diversamente rispetto a prima, ma sono i risultati che ci portano fiducia". L'arrivo di Tiago Pinto "una scelta del presidente. E' un grande direttore sportivo e arriva da un grande club. Sono contento". Domani in campo "Mayoral a sostituire Dzeko" e Villar in vece di Diawara. Infine un giudizio sul Parma: "Mi piace, è una squadra compatta e molto forte in contropiede con Gervinho. Sarà importante non lascargli spazio per il contropiede"